Anche per Neon Genesis Evangelion scatta la petizione

Il popolo di internet ha alzato ancora una volta i vessilli della ribellione, facendo scattare una petizione per Neon Genesis Evangelion.

Al centro delle polemiche ovviamente c’è l’adattamento di Gualtiero Cannarsi (trovate qui un’intervista che ci ha rilasciato), reo secondo la maggioranza degli spettatori di aver operato un pessimo adattamento dell’opera di Hideaki Anno.

Secondo le accuse principali mosse dalla rete ci sarebbero la scelta, considerata sbagliata, di adattare nella maniera più pedissequamente simile possibile all’originale giapponese. Questo ha comportato un registro linguistico arcaico, considerato da molti inadatto al grande pubblico e difficile da capire.

Ha fatto molto discutere inoltre la scelta di cambiare la traduzione di alcuni termini, in particolare “Angelo” modificato in “Apostolo” e “Berserk” divenuto “Stato di Furia”.

Nella serata di ieri Cannarsi ha tenuto una live su Youtube per spiegare e ribadire la sua posizione, arrivando anche a un confronto acceso con alcuni YouTuber piuttosto noti. Ma il tutto non ha portato ad alcun cambiamento di posizione o riconciliazione col web.

Neon Genesis Evangelion Petizione

Inevitabile, quindi, che si arrivasse all’arma preferita di internet, la petizione. Sulla piattaforma Change.org è stata infatti lanciata la petizione per ristabilire il precedente adattamento, curato in parte dallo stesso Cannarsi.

Mentre scriviamo le firme sono arrivate a oltre 780, ma difficilmente vedremo Netflix prendere davvero in considerazione tale iniziativa.

Negli ultimi mesi le petizioni si sono moltiplicate, complici le critiche piovute addosso all’ultima stagione di Game of Thrones, ma sono rimaste più delle manifestazioni di dissenso che delle vere opere di cambiamento. Che anche Neon Genesis Evangelion fosse soggetto a una petizione per via degli ultimi sviluppi era inevitabile.

Non resta che lasciare la parola a voi lettori! Cosa ne pensate del nuovo adattamento operato da Cannarsi? Diteci il vostro parere lasciandoci un commento e partecipate alla discussione!

No more articles