Niente più mese gratuito di prova in Italia per gli abbonamenti a Netflix

AGGIORNAMENTO:  Ci è arrivata una dichiarazione ufficiale da parte di Netflix, che ha commentato così la vicenda: “Stiamo testando la disponibilità e la durata di una prova gratuita per capire meglio come i consumatori valutano Netflix. Questi test tipicamente variano in termini di durata e paesi, e potrebbero non diventare permanenti”.

Questa la notizia originale:

Netflix Italia ha preso una decisione che farà sicuramente discutere, pur non trattandosi di una novità assoluta.

Nel nostro paese infatti non sarà più possibile effettuare il mese di prova gratuito. Prima di iniziare una sottoscrizione infatti, era prevista la possibilità di provare il servizio in maniera gratuita per trenta giorni, per farsi un’idea dei contenuti del catalogo della piattaforma, e sull’utilizzo che si intende fare di quest’ultima.

Non ci sono ancora dichiarazioni ufficiali da parte della stessa Netflix (qualora dovessero arrivare provvederemo ad aggiornare la news), per cui non si conoscono le ragioni di tale decisione, ma le ipotesi più accreditate riguarderebbero la lotta ai furbetti del colosso dello streaming.

Il numero di abbonamenti di prova in Italia sembrerebbe particolarmente alto, segno che magari non tutti utilizzano il periodo gratuito in maniera lecita, cosa che potrebbe aver portato l’azienda a prendere tale decisione.

Rimaniamo però nel campo delle ipotesi, per cui è difficile al momento commentare ulteriormente la notizia.

Come detto in apertura, in ogni caso, l’Italia non è il primo paese ad aver subito tale politica, che nei giorni scorsi è stata adottata anche per la Spagna.

Recentemente si era anche parlato di un aumento dei prezzi di Netflix, che però per il momento non ha ritoccato le attuali tariffe italiane.

Che ne pensate della decisione?

No more articles