Platinum Games: in arrivo il nuovo progetto Platinum4?

Qualcosa di grosso bolle in pentola dalle parti di Platinum Games. Nelle scorse ore è infatti stato lanciato un nuovo sito teaser.

Pare che al centro di questo nuovo misterioso dominio ci sia un nuovo progetto dello studio che ha pubblicato Bayonetta, qualcosa chiamato Platinum4. Difficile dire, al momento attuale, se il nome sia quello di qualche nuova casa di sviluppo o di un nuovo titolo.

Al momento attuale sul sito compare solo un gigantesco numero 4 che occupa l’intera schermata, senza che ci siano altri elementi in grado di fornire informazioni su quello che potrebbe attenderci in futuro.

Sul sito è possibile leggere “#Platinum4 site is now open”, accompagnato dalla data di oggi, quella del 3 Febbraio del 2020. In attesa di maggiori informazioni vi invitiamo a seguirvi per scoprire qualcosa in più al riguardo appena sarà possibile.

Di certo i fan sono in attesa di ben altre informazioni riguardanti Platinum Games, che dovrebbe far uscire nel prossimo futuro il terzo capitolo della serie dedicata a Bayonetta. I giocatori che attendevano nuovi annunci all’E3 del 2020 sono stati delusi all’idea di non avere novità.

Atsushi Inaba, numero uno di Platinum Games, aveva rassicurata i fan sullo sviluppo del gioco.

“Lo sviluppo del gioco va bene. Titoli di questo spessore non possono essere realizzati in un anno o due. Ma tutto procede bene e sappiamo che molte persone sono in attesa del gioco”.

Qualche parola è stata quindi spesa sull’E3 e sulla conferenza di Nintendo, spiegando per quale motivo non fossero presenti trailer sul gioco.

Concentrare tutti gli annunci nelle giornate dell’E3 non è una buona strategia di marketing” ha spiegato Inaba. “Perciò solo perché non abbiamo mostrato nulla di nuovo sul titolo non significa che stiamo avendo problemi legati allo sviluppo. Sarà anzi un titolo di elevata qualità, sul quale stiamo impiegando molte risorse ed energie”.

 

 

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.