Presentato oggi il progetto di M-Children in collaborazione con Microsoft

M-Children, lo spazio multimediale interattivo ad alto contenuto tecnologico istituito da Polymnia Venezia all’interno del distretto M9, Museo del 900, ha annunciato oggi M9 Contest Urban Landscape, un progetto realizzato in collaborazione con Microsoft, rivolto ai ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 16 anni.

 Microsoft

Prendendo spunto dagli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite –  sostenibilità ambientale, uguaglianza di genere, innovazione, accessibilità e inclusione – e dai temi del Padiglione Venezia della Biennale Architettura 2018 – ovvero la condivisione di dati in forma libera e gratuita e la gestione condivisa della conoscenza – l’iniziativa intende porre l’accento sui temi legati alla riqualificazione urbana e invita le classi a mettersi in gioco e a ripensare lo spazio urbano.

 

I ragazzi dovranno infatti progettare un’area attorno al Museo del 900 a misura di bambino, facendo leva su Minecraft: Education Edition, gioco che consente di conoscere ed esplorare nuovi mondi in un ambiente immersivo e coinvolgente, aiutando gli studenti ad acquisire competenze digitali e contribuendo allo sviluppo della loro creatività e di capacità come la collaborazione e il problem-solving, competenze sempre più richieste nel mercato del lavoro. Partendo dalla ricostruzione verosimile dell’intero distretto M9 in ambiente Minecraft, gli studenti sono invitati a realizzare un progetto di rigenerazione urbana, con l’obiettivo di creare la loro città ideale, con edifici e servizi che rispondano alle loro necessità.   

 

La nuova iniziativa M-Children-Craft è fondata sull’estensione del programma didattico-educativo dello spazio M-Children – inaugurato il 28 marzo 2018 – attraverso l’utilizzo della piattaforma Microsoft denominata Minecraft – Educational Edition.

Il paradigma fondamentale di M-Children riguarda la possibilità di offrire servizi di ‘endutainment’ in maniera innovativa, permettendo ai ragazzi di imparare attraverso il gioco. Infatti, ogni sezione e ogni laboratorio di M-Children, sviluppato nel rispetto del piano formativo ministeriale, prevede una fase emozionale – che sfrutta le potenzialità delle infrastrutture multimediali per attrarre l’attenzione dei giovani interlocutori – seguita da una fase creativa e progettuale, solitamente di natura analogica, per dare ai giovani l’opportunità di esprimersi rispetto agli stimoli ricevuti. Ha dichiarato Valerio Zingarelli, Amministratore Delegato di Polymnia Venezia.

La sottoscrizione di un accordo di partnership con Microsoft Educational ci permette di diffondere i laboratori di M-Children manifestando – come già avviene in altri segmenti del mondo produttivo – una presenza nella sfera virtuale on line che si accompagna a quella fisica on site.”

 

“Entro il 2030 le professioni più in crescita richiederanno non solo una conoscenza del digitale e delle nuove tecnologie, ma anche maggiori capacità cognitive ed emotive, come per esempio la collaborazione, il problem-solving, il pensiero critico e la creatività. È importante quindi aiutare gli studenti di oggi a sviluppare le competenze necessarie affinché siano pronti per i lavori del futuro, ripensando la didattica proprio in questa direzione.  Microsoft s’impegna da sempre a promuovere la cultura digitale e a contribuire alla diffusione di skills indispensabili per rendere i nostri giovani competitivi nel mercato globale, anche attraverso iniziative come quella che abbiamo presentato oggi in collaborazione con M-Children.” Ha commentato Francesco Del Sole, Direttore della Divisione Education di Microsoft Italia.

“Minecraft: Education Edition è uno strumento chiave in questo senso, perché ha la capacità di avvicinare i ragazzi alle scienze e alle nuove tecnologie, attraverso modalità di apprendimento coinvolgenti e innovative. Recentemente abbiamo anche avviato Ambizione Italia, un ampio progetto di ecosistema volto ad accelerare la trasformazione digitale del Paese attraverso un programma di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze con l’obiettivo di coinvolgere un totale di 2 milioni di studenti e professionisti entro il 2020 e contribuire così all’occupazione.” 

 

Modalità di partecipazione

Le classi che intendono partecipare al contest dovranno iscriversi compilando il modulo di partecipazione – scaricabile dal sito www.mchildren.it – e inviarlo all’indirizzo [email protected] entro e non oltre il 30/11/2018. Gli elaborati dovranno poi essere inviati allo stesso indirizzo entro il 16/05/2019. Una giuria valuterà la coerenza della proposta progettuale con le strategie di sviluppo dell’Agenda 2030 e le sue qualità architettoniche e urbanistiche e assegnerà un premio per ogni categoria vale a dire: scuola primaria, scuola secondaria di primo grado e uno per il biennio della scuola secondaria di secondo grado. La proclamazione dei vincitori e la relativa premiazione avverranno presso M-Children, nella prima settimana di giugno e comunque non oltre la data di chiusura delle attività scolastiche.

 

No more articles