Durante un’analisi preliminare di Quantum Break su Xbox One da parte di Digital Foundry, sono stati riscontrati alcuni problemi che hanno impedito di capire con precisione la risoluzione del titolo.

Da un documento pubblicato da Remedy nel 2015, si apprende che alcuni elementi del gioco vengono renderizzati a 1280×720, mentre la risoluzione dichiarata è 1080p. Dalle analisi di Digital Foundry, invece, risulta che il titolo ha una risoluzione nativa di 720p.

Sicuramente Quantum Break è impressionante graficamente, con un frame rate solido di 30 fps, ma i risultati sono stati ottenuti con qualche compromesso, per adattare il gioco all’hardware della console Microsoft. I limiti principali si riscontrano sulla distanza visiva, le ombre e gli effetti di luce volumetrici  che non sono raffinati come ci si aspetterebbe.

In attesa di chiarimenti, vi ricordiamo che il titolo sarà disponibile dal 5 aprile su Xbox One e PC.

(Fonte: Eurogamer)

No more articles