Roy Del Valle di Ubisoft conferma che Rainbow Six Siege sarà disponibile anche per console next-gen

Nel corso di un panel su Rainbow Six Siege tenuto in occasione delle finali del Six Invitational 2020 – svoltosi lo scorso weekend in Canada – il product manager Roy Del Valle ha confermato che il titolo arriverà anche su console next-gen.

Parlando dei principali cambiamenti che avverranno nel corso dell’Anno 5 e Anno 6 – 2020 e 2021 – e focalizzandosi sui motivi che hanno spinto il team verso la scelta di pubblicare, ogni stagione, un solo operatore, Del Valle ha dichiarato quanto segue:

“Quando guardiamo a tutto quello a cui lavora il team oggi come oggi, siamo certi di aver fatto la scelta giusta al fine di avviarci verso il futuro di Rainbow Six Siege con maggior sicurezza.

Questo ci permetterà di fare molte cose. Di avere una filosofia focalizzata sul gameplay, di esplorare in maniera più approfondita questi aspetti, di rifinire i nostri operatori, quelli che vogliamo introdurre in un roster che, oggi, è composto da più di 50 personaggi.”

Continuando, Del Valle ha dunque confermato in via ufficiale che il gioco sarà disponibile anche su console next-gen – PlayStation 5 e Xbox Series X – non svelando però ulteriori dettagli in merito a una possibile data di lancio o altro.

“È una sorta di piccolo annuncio” ha dichiarato “ma [scegliere di rilasciare un solo operatore a stagione] ci ha dato anche la possibilità di lavorare sulla next-gen, sulla quale finiremo negli anni che si avvicinano.”

rainbow six siege next-gen

Anche il game director di Rainbow Six Siege, Leroy Athanassof, ha confermato l’annuncio fatto da Del Valle e, parlando con Windows Central, ha avuto modo di aggiungere ulteriori dettagli in merito.

“Non posso darvi una data precisa perché, fondamentalmente, dipende tutto da chi sta facendo le console di prossima generazione. Quello che posso dirvi è che vogliamo sbarcare sulle console sin dal lancio. Quando usciranno le console vedremo se anche loro saranno d’accordo ma per Siege, il nostro obiettivo è quello di renderlo disponibile sin dal lancio.”

Athanassof ha anche tranquillizzato i giocatori in merito alla transizione generazionale, assicurando che, al fine di non frammentare la propria community, il team è intenzionato a puntare su un multiplayer cross-gen. Al momento, purtroppo, non sembrano esserci novità in merito alla possibilità del cross-play, come ribadito dal game director anche in questa occasione.

“È una faccenda che riguarda Microsfot e Sony. Saremmo entusiasti di poter rendere il gioco cross-play – vedere giocatori Xbox che disputano partite insieme a quelli PlayStation – e siamo pronti a fornire tutto il supporto necessario.”

Vi ricordiamo che, ora come ora, Rainbow Six Siege è disponibile sia per console PlayStation 4 che per Xbox One.

Fonte: IGN

No more articles