Nuovo trailer per Rebuild of Evangelion

Nella nottata è arrivato un nuovo trailer dedicato a Rebuild of Evangelion, creazione di Hideaki Anno remake/spin-off della sua opera più nota, Neon Genesis Evangelion.

L’opera verrà prodotta dallo Studio Khara e sarà distribuita in Giappone nel Giugno del 2020. Ancora ignoti i tempi e l’eventuale distribuzione in Italia.

Si tratta del quarto film di una tetralogia iniziata nell’ormai lontano 2007. Fanno parte integrante dell’opera anche Evangelion: 1.0 You Are (Not) Alone, Evangelion: 2.0 You Can (Not) Advance ed Evangelion: 3.0 You Can (Not) Redo.

Di seguito potete vedere il trailer, caricato anche sul canale YouTube di Daiku.Media Anime.

Nelle immagini non c’è molto materiale per poter valutare questo 3.0+1.0. Tuttavia possiamo ricordare che il 6 luglio, durante lo svolgimento delle convention giapponesi, alcuni fortunati spettatori hanno avuto la possibilità di vedere i primi dieci minuti e quaranta secondi dell’opera. Al riguardo vi è tuttavia la massima riservatezza e poco e nulla è trapelato.

Le anticipazioni mostrate tuttavia avevano come protagonista Mari Makinami, la misteriosa pilota dell’unità Evangelion 08, su cui i fan si interrogano da anni.

Tra le poche informazioni certe sappiamo che il doppiaggio dell’opera è attualmente in fase di svolgimento, con l’inizio dei lavori arrivato a Marzo di quest’anno.

Rebuild of Evangelion trailer

Vi ricordiamo che al momento Neon Genesis Evangelion è visibile in Italia sulla piattaforma di streaming Netflix. L’opera è presente con il doppiaggio nell’originale giapponese e sottotitolata in italiano, in seguito alle polemiche scoppiate per il caso Cannarsi, che hanno costretto la società di Reed Hastings a rimuovere il nuovo doppiaggio dell’opera.

Una decisione che ha di fatto accontentato moltissimi fan, che nei giorni scorsi si erano accaniti sugli account social della piattaforma streaming per chiedere a gran voce la rimozione del lavoro in questione, finché il colosso non ha deciso di dargliela vinta, ammettere l’errore e andare avanti.

No more articles