Annunciato il DLC di Resident Evil Village

La conferenza E3 di Capcom si è aperta nella celebrazione di Resident Evil Village, ultimo capitolo della serie del quale è stato annunciato anche l’arrivo di un DLC. Pare quindi che il nuovo capitolo della fortunata saga horror avrà quindi ancora qualcosa da dire. E non poteva essere altrimenti, considerato il successo che ha avuto RE 8 in questo ultimo mese.

Resident Evil Village, è disponibile per PlayStation5, PlayStation4, Xbox Series X|S, Xbox One, Steam e Stadia. Il gioco permette ai giocatori di immergersi in un’intensa battaglia per sopravvivere agli orrori di un remoto villaggio innevato, abitato da un gruppo eterogeneo di misteriosi abitanti del luogo e da creature terrificanti.

Questo titolo ricco di azione è l’ottavo capitolo principale del pluripremiato franchise Resident Evil che ha venduto oltre 107 milioni di unità in tutto il mondo e festeggia quest’anno il suo 25° anniversario. E l’annuncio del DLC di Resident Evil Village di certo è un buon modo per celebrare questo anniversario.

resident evil village dlc

Resident Evil Village continua la storia di Ethan Winters,  che ha avuto inizio nell’acclamato Resident Evil 7 biohazard. Nel corso della sua avventura per salvare sua figlia, Ethan incontrerà alcuni enigmatici personaggi come l’eroe e veterano della serie Chris Redfield e imponenti avversari come Lady Dimitrescu. Oltre a un’intensa campagna di storie e un gameplay robusto, Resident Evil Village dà il benvenuto anche alla modalità di gioco Mercenari, amatissima dai fan. Questa modalità extra è disponibile al termine della campagna e ha nuove funzionalità aggiuntive, offrendo ai giocatori ulteriori sfide e modi per godersi il villaggio una volta completato il viaggio di Ethan.

(fonte; Kotaku)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.