Claire (Kaya Scodelario) e Leon (Avan Jogia) protagonisti delle nuove foto di Resident Evil: Welcome to Raccoon City

Sony Pictures ha diffuso oggi nuove foto tratte dall’atteso Resident Evil: Welcome to Raccoon City, che offrono ai fan la possibilità di dare un primo sguardo ai due protagonisti: Claire Redfield e Leon Scott Kennedy.

I due iconici personaggi torneranno anche nel reboot cinematografico diretto da Johannes Roberts e, a vestirne i panni, vedremo la star di Skins e Maze Runner, Kaya Scodelario, e Avan Jorgia, Beck Oliver nella serie Victorious.

Affianco ai due attori, il cast del film vedrà la presenza di Robbie Amell (Chris Redfield), Tom Hopper (Albert Wesker), Hannah John-Kamen (Jill Valentine) e Nathan Dales (Brad Vickers), protagonisti della seconda foto divulgata oggi.

Chiude il trio di immagini, Marina Mazepa nei panni di Lisa Trevor, che torna anche nel film diretto da Roberts che, ricordiamo, non avrà alcun tipo di collegamento con la serie cinematografica diretta da Paul W.S. Anderson.

Resident Evil torna sul grande schermo

Dopo il rinvio di Resident Evil: Welcome to Raccoon City annunciato da Sony nel mese di Aprile, venne divulgata la sinossi ufficiale del film. Oltre a confermare che non vi saranno collegamenti con le precedenti pellicole, la trama – che potete leggere di seguito – rispecchia la volontà del regista di trasporre sul grande schermo i primi due capitoli del franchise targato Capcom.

“Un tempo una fiorente cittadina che ospitava il colosso farmaceutico Umbrella Corporation, Raccoon City è ora ridotta a un luogo decadente del Midwest. L’esodo della compagnia l’ha ridotta a un luogo desolato… che ospita, sotto la superficie, qualcosa di estremamente malvagio. Quando questo male viene liberato, i cittadini subiscono… una mutazione e un piccolo gruppo di sopravvissuti dovrà unire le proprie forze, al fine di scoprire la verità che si nasconde dietro l’Umbrella e tentare di sopravvivere alla notte.”

Ricordiamo inoltre, le parole di Johannes Roberts relative al tono dato al film: il regista si è infatti ispirato a un Maestro dell’horror cinematografico – soprattutto in ambito “zombiefico” – John Carpenter.

La cosa più importante in questo film è il tono. Ciò che ho amato nei giochi è che sono terribilmente terrificanti ed è questo ciò che stavo cercando: l’atmosfera, la pioggia, l’oscurità costante, l’inquietudine. Raccoon City è una specie di personaggio corrotto all’interno del film e ho cercato di riproporre la stessa atmosfera vista nei giochi.

Sono un grande fan di John Carpenter, del modo in cui racconta questi assedi quasi claustrofobici e ho cercato di trarre ispirazione da film come Assault on Precinct 13 (Distretto 13 – Le Brigate della Morte) e The Fog (Fog), con questi gruppi disparati di personaggi che si ritrovano sotto assedio.”

Prima di chiudere, vi ricordiamo che la nuova data di debutto di Resident Evil: Welcome to Raccoon City è fissata al prossimo 24 Novembre.

Fonte: Polygon

Romano di nascita, nerd per passione, amante di Final Fantasy, di Batman e dei Cavalieri dello Zodiaco. Parla poco ma ascolta e osserva molto, sente un’affinità smodata con i lupi e spera di rincarnarsi in uno di loro. Cede spesso alle tentazioni della rabbia con picchi che creano terremoti in Cina per l’Effetto Farfalla e odia la piega che sta prendendo l’Universo-Videoludico negli ultimi anni.