Proprio in questi giorni si aprirà l’edizione di quest’anno di RIMINICOMIX, la fiera del fumetto dedicata a mostre, esposizioni, incontri, proiezioni, cosplay, scouting e tante, tantissime attività di questo genere, nella splendida cornice della riviera romagnola. La fiera inizierà il prossimo giovedì 20 luglio, per concludersi la successiva domenica 23, dopo un susseguirsi di eventi e occasioni senza soluzione di continuità.

Innanzitutto, diamo un’infarinata degli eventi, fortemente improntati all’ampia area “bonelliana” del medium fumetto, ma che sfociano su tematiche cross-mediali e concernenti i generi della narrazione stessa. Giovedì, in apertura, ad esempio si parlerà di fantascienza, partendo da Nathan Never e andando a finire… beh, chissà dove. Venerdì, invece, gli appassionati di fantasy medievale avranno di che intrattenersi, con un incontro dedicato al Signore degli Anelli nella sua veste fumettistica, forse poco esplorata rispetto alle più famose controparti letterarie e cinematografiche. Sabato sarà il turno dell’avventura made in Bonelli, grazie alla presenza massiccia di autori e artisti bonelliani, con Zagor, Cico, Martyn Mystere e Monolith, innovativo e ambiziosissimo progetto cross-mediale (è un fumetto, in due volumi, e da pochissimo contemporaneamente è anche film!).

Per non parlare dell’horror di Edizioni Inkiostro, con Rossano Piccioni, direttore della casa editrice di The Cannibal Family. Domenica si aprirà con un incontro basato su e affollato di talentuose fumettiste, “l’Altra metà della Nona Arte”, per poi passare a un altro, con Casty e altri autori giganteschi, sulle visioni multimediali di Disney, e concludersi con l’ultimo, sulle connessioni tra romanzo e animazione giapponese. Niente male, no?

Ma ora parliamo delle mostre: tra le altre, una su Assassin’s Creed, tra videogioco e ricostruzione storica; una sull’arte dei Simpson; una sul Tolkien disegnato e animato; persino una sui draghi d’Italia. Insomma, non si può dire che noi nerd non avremo pane per i nostri… artigli!

Infine, dopo una simile sfilza di incontri e presentazioni, non manca nemmeno l’area scouting, ormai d’obbligo in qualsivoglia fiera fumettistica all’avanguardia, dedicata agli editor sempre in cerca di nuovi talenti. Quali editori? Ve lo diciamo subito: ReNoir Comics, Dentiblù, Tunué, Nicola Pesce Editore e Edizioni Inkiostro. L’adesione, ovviamente gratuita, costituirà quindi un momento prezioso per gli artisti, da sfruttare al massimo per mettere in mostra le proprie capacità e, chi lo sa, realizzare i propri progetti di fumettista.

Insomma, se non avete intenzione di perdervi un weekend lungo pieno di mare e fumetti, il nostro consiglio è quello, naturale, di non mancare questa RIMINICOMIX 2017, cui ovviamente sarà presente anche Stay Nerd, per raccontarvi dal vivo ogni momento e segreto della fiera.

Allora, sarete dei nostri?

No more articles