Thor 4: anche Sacha Baron Cohen avrà un ruolo nella pellicola Marvel?

Avvistamenti importanti sul set di Thor 4: l’attore trasformista Sacha Baron Cohen è stato infatti avvistato sul set della pellicola Marvel. Con lui, oltre alla moglie, ci sarebbero stati anche Russell Crowe, Christian Bale e il regista della pellicola, Taika Waititi. Potete vedere gli scatti qui di seguito.

Da qui al poter affermare con certezza che l’interprete di Borat sarà nel film il passo è molto lungo. Cohen è infatti in eccellenti rapporti con Bale e Crowe, verso i quali potrebbe essersi limitato a una visita di cortesia. Ovviamente sarà nostra cura informarvi nel caso emergano novità nei prossimi giorni.

sacha baron cohen thor 4

Anche Sacha Baron Cohen nel ricco cast di Thor 4?

In attesa di scoprire se davvero Sacha Baron Cohen sarà in Thor 4, è possibile affermare che il cast per il quarto film del Marvel Cinematic Universe dedicato al dio del tuono appare sempre più ricco e interessante. Limitandoci a parlare dei ruoli principali, oltre a Chris Hemsworh, che tornerà a interpretare il personaggio dopo quanto visto in Endgame, avremo anche il ritorno di Natalie Portman nel suolo di Jane Foster. Il personaggio, secondo quanto preannunciato, all’interno della pellicola dovrebbe ottenere il martello Mjollnir e, quindi, diventare la nuova divinità del tuono, come visto qualche tempo fa nei fumetti della Casa delle Idee.

Tessa Blanchard sarà di nuovo Valchiria e, insieme a lei, il regista Taika Waititi tornerà a dare la voce al personaggio di Krogg, già visto in Ragnarok e in Endgame. Ma, oltre a questi ritorni, dovremmo vedere anche Russell Crowe, in un ruolo non ancora confermato, e Jennifer Lawrence, la quale, dalle voci emerse, dovrebbe interpretare Amora l’Incantatrice, storica avversaria del Dio del Tuono.

Al centro dell’attenzione c’è tuttavia il nemico principale, il Gorr di Christian Bale. Come il personaggio dello Sterminatore di Dei si inserirà in questo confronto, considerate anche alcune delle implicazioni relative al possesso di Mjollnir, non è cosa da poco. Infatti, nel corso dell’evento Original Sin, il dubbio che Gorr potesse aver ragione instillato in Thor da Nick Fury, bastò a rendere il dio del tuono “indegno” del martello, dando in seguito l’occasione a Jane Foster di recuperarlo e diventare la nuova Thor.

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui