Un portavoce di Sony conferma l’assenza della compagnia al prossimo E3 2020

Quelle che qualche giorno fa erano semplici voci di corridoio, si sono oggi trasformate in realtà: Sony ha infatti confermato la propria assenza all’E3 2020.

Come forse ricorderete, infatti, appena tre giorni fa si erano iniziati a diffondere in rete nuovi rumor sull’assenza del colosso dell’intrattenimento all’annuale edizione della fiera losangelina, rumor che, tra l’altro, erano stati “confermati” anche dal celebre analista Michael Pachter.

A confermare la teoria e dare un’ufficialità alla notizia, giunge una dichiarazione rilasciata da un portavoce della compagnia a GameIndustry, che

“Dopo un’accurata valutazione SIE ha deciso di non partecipare all’E3 2020. Abbiamo grande rispetto per l’ESA come organizzazione, ma non sentiamo la visione dell’E3 2020 come la sede più corretta per quello che vogliamo fare nel corso dell’anno.”

“Costruiremo la nostra strategia per il 2020 prendendo parte a centinaia di eventi sparsi in tutto il mondo. Il nostro obiettivo è far sentire i fan parte della famiglia di PlayStation, e garantirgli l’accesso ai propri contenuti preferiti. Abbiamo una lineup fantastica in arrivo per PlayStation 4, e con l’avvicinarsi del lancio di PlayStation 5, stiamo realmente cercando di rendere [il 2020] un anno di celebrazione per tutti i nostri fan.”

sony e3 2020 assenza

Che sia un anno molto importante non solo per Sony ma anche per Microsoft, è una cosa ben nota considerando che entrambe le compagnie si preparano a sbarcare nella prossima generazione videoludica, grazie alle rispettive console PlayStation 5 e Xbox Series X, tuttavia la decisione del colosso nipponico dell’intrattenimento è destinata a far discutere e non poco.

Nel frattempo l’ESAEntertainment Software Association, organizzazione dietro l’E3 – ha commentato la decisione presa da Sony, rilasciando la seguente dichiarazione:

“L’E3 è un evento simbolo della celebrazione dell’industria videoludica e una vetrina per le persone, le aziende e le innovazioni che ridefiniscono una forma d’intrattenimento amata da milioni di fan in tutto il mondo. L’E3 2020 sarà un evento entusiasmante, che ospiterà nuove esperienze, partner, spazi espositivi e attività capaci d’intrattenere sia il pubblico più giovane che i veterani. L’interesse degli espositori sta suscitando l’attenzione di aziende che vedono all’E3 come un’opportunità chiave per connettersi con tutti i fan dei videogame sparsi in tutto il mondo.”

Come sempre, prima di chiudere, vi invitiamo a farci sapere la vostra sulla questione: che ne pensate della scelta fatta da Sony? Si dimostrerà una tattica vincente o meno?

Aggiornamento: Nel frattempo, il capo della divisione gaming di Microsoft, Phil Spencer, contrariamente a quanto visto per Sony, ha confermato che Xbox sarà presente alla fiera losangelina, dichiarando che il team “sta lavorando molto duramente per l’E3” e che “il 2020 rappresenta una pietra miliare nel viaggio del Team Xbox.”

No more articles