Nonostante PS5 venda sempre meglio, Sony non ha intenzione di fermare il supporto a PS4, perlomeno fino al 2023

Sembra che PS4 e PS5 continueranno a camminare a braccetto, perlomeno per i prossimi anni: nonostante l’uscita della console next-gen di casa Sony infatti, il colosso giapponese ha confermato durante una riunione con gli azionisti, il supporto a PS4 per gli anni fiscali 2021 e 2022.

Sony si aspetta grandi cose da PS5, dovrebbe battere le vendite di PS4 in generale e per il prossimo anno fiscale sono previsti numeri da capogiro. Non bisogna però dimenticare che la “vecchia” console di casa Sony ha venduto 116.4 milioni di unità, e dunque la base installata è ancora immensa. Considerando il fatto che al momento non sia poi così facile recuperare una console next-gen, è chiaro che il futuro di PS4 non preveda ancora un pensionamento.

ps4 supporto

Jim Ryan ha detto che perlomeno fino alla fine dell’anno fiscale 2022 (quindi il 2023 solare), Sony si aspetta che le vendite sul PS Store dipendano ancora per il 70% dal PS4. Insomma, nonostante PS5 stia finalmente per generare guadagni tangibili, rimane ancora PS4 la console che farà guadagnare di più a Sony per ancora qualche anno.

Supporto a PS4: le parole di Jim Ryan

“Ci aspettiamo che la PS4 abbia ancora vita lunga e più engagement di tutte le nostre altre piattaforme, per un bel po’ di motivi: innanzitutto crediamo di riuscire a mantenere molto dell’engagement che abbiamo fatto nel 2020 durante il covid e il lockdown. Inoltre, la lineup di software nuovo per PS4 negli anni fiscali 2021 e 2022 è estremamente solida. I publisher capiscono l’opportunità che una community così attenta e numerosa offre, e la sfrutteranno.

Terzo, la crescita esplosiva della categoria dei free-to-play ha un tempismo perfetto per i gamer da fine ciclo. Infine, la sottoscrizione al servizio PlayStation Plus ci offre un mezzo estremamente efficiente per comunicare con la nostra community più grande”.

Che ne pensate delle parole di Ryan? Siete contenti dei piani di Sony per il supporto a PS4?

(Fonte: Tweak Town)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.