Divorzio in casa Spider-Man

Come vi abbiamo già riportato ieri in queste ore si sta consumando il divorzio tra Sony Pictures e Disney sul futuro di Spider-Man.

Nel caso (improbabile) non abbiate seguito quanto successo riepiloghiamo la vicenda.

Il nodo, come noto, è legato alla divisione dei costi di produzione. Mentre Disney mantiene i diritti sul merchandise, i guadagni del botteghino vanno alla Sony, la quale è anche sgravata dai costi relativi alla produzione delle pellicole.

Dato l’enorme successo dei due film con protagonista Tom Holland ovvero Spider-Man: Homecoming e Far From Home, Disney ha tentato di ridiscutere le clausole dell’accordo. Tuttavia ha trovato di fronte a sé il muro di Sony.

Il nodo, per la casa di produzione facente riferimento al colosso giapponese, è dovuto alle ragioni del successo degli ultimi due film di Spidey. I guadagni al botteghino per Sony sarebbero merito del personaggio e basta, senza che la sua presenza nel Marvel Cinematic Universe abbia niente a che fare con ciò. Per Sony le interazioni dell’amichevole Uomo Ragno di quartiere con il resto del MCU non hanno nulla a che vedere con i suoi successi al box office.

Di parere opposto la Disney, che ritiene il ruolo di Spidey nel MCU parte integrante del successo dei suoi ultimi film.

Spider-Man Sony Marvel Studios

Anche Jon Watts dirà addio a Spider-Man?

Il pretesto con cui Sony ha deciso di rescindere l’accordo è l’allontanamento di Kevin Feige dalla produzione. Feige, dato l’aumento degli show legati alla Marvel, non potrebbe anche gestire i contatti con Sony.

L’assenza del numero uno dei Marvel Studios pone quindi in una condizione difficile anche il regista delle ultime due pellicole di Spider-Man, Jon Watts. Il filmmaker infatti, pur avendo un accordo verbale per altre due pellicole, potrebbe essere allontanato proprio per l’assenza di Feige. Sony dovrebbe quindi trovare un’altra persona disposta a sedersi dietro la macchina da presa.

Diverso il discorso per quel che riguarda invece Tom Holland. Il nuovo Peter Parker avrebbe infatti un contratto già firmato per altre due pellicole, cosa che gli permetterebbe di mantenere il suo ruolo, per quanto fuori dal Marvel Cinematic Universe.

La cosa, ovviamente, è stata accolta malissimo dai fan, universalmente schierati a favore della presenza di Spidey nelle produzioni dei Marvel Studios.


Salvate il soldato Spider-Man

Il popolo della rete sembra non voler sentire ragioni. Oltre all’hashtag #SaveSpiderMan, nelle ultime ore anche un nuovo trend si è fatto largo su Twitter, ovvero #boycottsony. Il messaggio è chiaro e l’intenzione, da parte dei fan, è quella di boicottare Sony Pictures nel caso non si raggiunga un accordo per mantere l’Uomo Ragno nel Marvel Cinematic Universe.

Difficile dire se questa protesta avrà qualche effetto. Di certo la fazione di chi si schiererà contro Sony cresce di ora in ora, e il desiderio di vedere un nuovo accordo per l’utilizzo del personaggio creato da Stan Lee sembra praticamente unanime.

Mentre vi scriviamo ci sarebbero ancora in corso delle trattative tra le parti per cercare di raggiungere un accordo. Non è da escludere quindi che si trovi un compromesso, anche se al momento le probabilità non sembrano dare ragione ai desideri dei fan. Vi aggiorneremo non appena ci saranno maggiori novità.

(fonte: HeroicHollywood.com)

No more articles