Google elargirà rimborsi per l’acquisto dei due giochi che diventeranno gratuiti a Dicembre con Stadia Pro

Situazione piuttosto surreale quella che si è venuta a creare su Google Stadia, che costerà al nuovo servizio di gaming in streaming diversi rimborsi, e si aggiunge ai problemi del lancio come il fatto che molti utenti ad esempio abbiano ricevuto il proprio kit in ritardo, nonostante un pre-order effettuato ormai mesi e mesi fa.

In pratica, il debutto ufficiale di Stadia è avvenuto il 19 novembre, con una line-up composta da una ventina di titoli, tra cui Tomb Raider e Farming Simulator 19. A distanza di meno di dieci giorni, è stato annunciato che questi due titoli diventeranno gratuiti per gli abbonati Pro a Dicembre.

Immaginate la gioia di chi li aveva acquistati.

Ecco perché il colosso di Mountain View ha deciso di elargire un rimborso, qualora lo richiedesse, a chiunque avesse acquistato tali giochi.

stadia rimborsi

“Sappiamo che alcuni utenti hanno comprato questi due giochi per la loro collezione. Per via della vicinanza tra il lancio della piattaforma e l’annuncio di questi titoli in Stadia Pro, saremo lieti di accontentarvi qualora voleste richiedere un rimborso, se avete acquistato uno o entrambi i titoli, anche se è al di fuori della nostra normale politica”, ha detto un portavoce di Stadia.

Come detto, la sottoscrizione a Stadia Pro costa 10 dollari al mese, e il servizio offre degli sconti ed una selezione di giochi gratis a rotazione. Attualmente tutti gli utenti Stadia sono anche membri di Stadia Pro, per cui i giochi di cui sopra a dicembre diventeranno gratuiti per tutti.

Insomma, una mossa forse non ponderata bene dai vertici della società, ma risolta comunque con tempismo, garantendo un rimborso agli utenti che si sono sentiti “traditi”.

Che ne pensate della situazione? Quali sono le vostre prime impressioni su Google Stadia?

(Fonte: Kotaku)

No more articles