Con Steam Deck sempre più considerata “rivale” di Nintendo Switch, Valve rassicura i fan: la console non soffrirà di joycon drift

La settimana scorsa Valve ha presentato ufficialmente la sua console portatile, quella Steam Deck che moltissimi hanno iniziato a paragonare a Nintendo Switch, per via della sua forma e per la sua natura ibrida, e mentre tutti si aspettavano che la Grande N annunciasse una versione pro della sua console, è stata invece Valve a rubare la scena al modello OLED svelato da Nintendo.

Ma per quanto il paragone Steam Deck-Nintendo Switch possa lasciare il tempo che trova, c’è una cosa che potrebbe accomunare le due console e che preoccupa non poco i fan: il cosiddetto joycon drift. Si tratta di quel problema di cui la console di Nintendo soffre da quando è stata presentata, cioè quel difetto hardware per cui le levette analogiche dei controller emettono un segnale alla console anche se non vengono mosse, causando dunque movimenti involontari sullo schermo.

Valve però ci ha tenuto a rassicurare i suoi fan: Steam Deck non soffrirà di questo problema.

steam deck joycon drift

Steam Deck e joycon drift: le parole di Valve

“Abbiamo fatto un sacco di test sull’affidabilità, su tutti i fronti, e su tutti gli input e i diversi fattori ambientali e quant’altro. Credo di poter dire che la console si comporterà davvero bene e le persone ne saranno super felici. Credo che sarà un ottimo acquisto.” ha detto Yazan Aldehayyat, del team che ha progettato la console.

Ovviamente si tratta pur sempre delle parole di un dipendente dell’azienda, ma insomma per il momento Valve nega categoricamente che la sua nuova console possa soffrire del fastidioso problema, e speriamo che ci sia da fidarsi.

(Fonte: Game Rant)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.