L’università di Cambridge ha deciso di rendere disponibile la tesi di dottorato di Stephen Hawking. L’intenzione dichiarata è quella di avvicinare più giovani possibile alle scienze e alla ricerca.

La notizia è stata successivamente confermata anche dai canali social dell’ateneo inglese.


Chiunque, ovunque nel mondo dovrebbe avere accesso libero e non ostacolato non solo alla mia ricerca, ma anche a quella di qualunque grande mente che si interroga sullo spettro dell’umana comprensione” ha commentato il fisico, lieto della notizia appena divulgata.

La tesi “Proprietà degli universi in espansione” è consultabile a questo link. valse nel 1966 a un ventiquattrenne Stephen Hawking il dottorato. A questa notizia il sito dell’università è andato in tilt a causa dell’elevato numero di accessi de del flusso costante di download, che hanno sovraccaricato i server dell’università.è stata resa accessibile a chiunque, il sito dell’Università di Cambridge, Apollo, è letteralmente andato in tilt: il flusso di download è riuscito a paralizzare i server dell’università.

All’interno della tesi lo scienziato ha analizzato alcuni dei misteri del Big Bang. Ha trattato diversi argomenti, dalla nascita del cosmo alle conseguenze dell’espansione dell’Universo. Il tutto culmina nella dimostrazione finale dove spiega che “le galassie non possano formarsi dall’evoluzione di perturbazioni che erano inizialmente piccole“.

(fonte: University of Cambrige.uk)

No more articles