Gli sviluppatori di The Coalition hanno diffuso una tech demo realizzata con il nuovo Unreal Engine 5, e i fan già sognano Gears of War 6

Con la nuova generazione e il nuovo hardware, i giocatori possono sognare in grande di rivedere i loro giochi preferiti con una grafica e un impatto visivo mai visti prima. Non fa eccezione Gears of War 6, l’eventuale nuovo capitolo della celebre saga videoludica, che è già il sogno proibito di moltissimi giocatori, che non vedono l’ora di scoprire come potrebbe essere su Xbox Series X.

Da oggi per si può sognare un po’ più in grande, dato che gli sviluppatori di The Coalition hanno fatto uscire due tech demo realizzate da loro, che mostrano un po’ di loro lavori su Unreal Engine 5, la nuova versione del popolarissimo motore grafico, che fanno davvero ben sperare.

the coalition unreal engine 5

Il primo video mostra un personaggio generico, con tanto di barba, realizzato con un livello di dettaglio davvero incredibile, e che dal look e dall’equipaggiamento futuristico e dettagliato, sembra davvero uscito dal mondo di Gears of War. L’altro video è un Alpha Point, che ci porta attraverso un’ambientazione fatta di antiche rovine, ma anche di elementi che sembrano super tecnologici, e anche in questo caso luci, dettagli e quant’altro sono davvero incredibili.

Potete trovare i due video di seguito nella nostra news.

The Coalition: ecco i video delle due tech demo realizzate con Unreal Engine 5

Se invece voleste saperne di più sulla realizzazione dei suddetti video, gli sviliuppatori di The Coalition, nello specifico il direttore tecnico Kate Rayer e l’art director Colin Penty, ne hanno parlato in quest’altro video.

Che ne pensate dei due filmati? Cosa vi aspettate da The Coalition ora che la next gen sta cominciando a diffondersi?

(Fonte: Rock, Paper, Shotgun)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.