La disputa su The Elder Scrolls 6 potrebbe risolversi prima del previsto

Qualche settimana fa vi avevamo parlato di una faida legale su The Elder Scrolls VI che aveva fatto slittare l’uscita del gioco.

La disputa verteva sul nome del gioco, Redfall, che sarebbe anche il nome di una serie di libri edita dalla casa editrice BookBreeze, dell’autore Jay Falconer.

Falconer aveva contattato Bethesda per far presente il problema e cercare una soluzione, ma a suo dire la software house non gli ha mai risposto, e dunque ne è iniziata una bega legale.

Un aggiornamento a riguardo arriva dall’ufficio brevetti e registrazioni statunitensi, dove da un documento emerge che la discussione relativa proprio a The Elder Scrolls VI sarebbe stata spostata di un mese, perché le due parti in causa starebbero cercando un accordo per risolvere la questione.

Se insomma la software house e la casa editrice dovessero trovare una soluzione, a questo punto il gioco potrebbe uscire prima del preventivato 2021.

Per il momento non ci resta che attendere e sperare.

(Fonte: GamesRadar)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.