Come saprete, ieri Marvel ha ufficialmente annunciato il volto del nuovo Spider-Man, e ad interpretare l’Uomo Ragno sarà Tom Holland. Qui vi riportiamo alcuni retroscena sulla scelta del giovane attore britannico.

Innanzitutto mentre inizialmente si era parlato di scegliere un attore giovanissimo, si è optato per un maggiorenne per evitare problemi riguardo le normative sul lavoro sul set per i minori di 18 anni.
Inoltre si era pensato di aprire i casting anche ad attori senza esperienza, ma dopo oltre 1500 candidature proposte e ritenute evidentemente insoddisfacente, si è deciso di allargare le selezioni anche a quelli già affermati.

Si è arrivati così ad una rosa di sei candidati tra cui scegliere, ognuno dei quali ha girato degli screen test con Robert Downey Jr, dal momento che Peter Parker in Captain America: Civil War condividerà la scena con Tony Stark, da cui poi la scelta è stata ristretta solamente a due nomi: Holland, appunto e Charlie Rowe, già visto nella miniserie Neverland.

La scelta definitiva è poi ricaduta sulla giovane star di The Impossible, che avrebbe firmato un contratto per tre film.

E a voi piace il nuovo Spider-Man?

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui