L’attrice di Riverdale, Vanessa Morgan, si è scagliata contro la produzione per via del trattamento riservato ai personaggi neri.

Vanessa Morgan, star di Riverdale, ha attaccato duramente la produzione della serie stessa per il modo in cui vengono rappresentati i personaggi neri, non risparmiando alcune frecciate anche ai media, rei di non tentare nulla per cambiare le cose, limitandosi a fare da cassa di risonanza alle dichiarazioni degli studi.

vanessa morgan riverdale

L’attrice, che nel drama di The CW interpreta Toni Topaz, ha scritto un tweet piuttosto polemico sul come sia “Stanca di come i neri sono dipinti nei media, stanca di essere additati come duri, pericolosi o rabbiosi e spaventosi. Stanca di essere usati come spalle dei protagonisti bianchi, o di essere solamente usati negli spot a favore delle diversità, quando poi negli show non cambia niente”.

 

Morgan ha rincarato la dose in un tweet successivo, rivelando di essere l’unica series regular nera ed essere l’attrice meno pagata dello show. Insomma, non le ha mandate certo a dire in un momento storico dove le proteste del movimento Black Lives Matter dopo l’omicidio di George Floyd, sono più vibranti che mai.

L’attrice però non ce l’ha col resto del cast, come specificato. “Loro non scrivono lo show, non c’è bisogno di attaccarli.”

Che ne pensate di questa situazione? Siete d’accordo con le parole dell’attrice?

(Fonte: TV Line)

No more articles