Nel suo nuovo film, Viggo Mortensen interpreta un personaggio gay, e il pubblico ha criticato la scelta. Ecco la risposta dell’attore

Soprattutto negli ultimi anni sembra che il pubblico e Hollywood stiano iniziando a fare molta più attenzione ai ruoli di personaggi LGBTQ+ nei film e sempre più attori gay ad esempio vengono scelti per interpretare personaggi omosessuali, e quando la cosa non avviene spesso il film è oggetto di critica: è il caso di Falling, film diretto da Viggo Mortensen, che vede quest’ultimo interpretare un personaggio omosessuale.

Il film dipinge il difficile compito di un omosessuale che deve dividersi tra l’accudire un genitore anziano con la demenza senile e il crescere suo figlio. Peraltro la pellicola è scritta e diretta dallo stesso Mortensen, e il fatto che si sia scelto per darsi la parte di un personaggio gay gli è valso un bel po’ di critiche.

viggo mortensen personaggio gay

Critiche alle quali l’attore ha risposto così, durante una recente intervista:

“Guarda, questi sono i tempi in cui viviamo, e credo sia giusto che questi problemi vengano a galla. La risposta breve è che non pensavo fosse un problema. E poi la gente mi ha chiesto “E allora che mi dici di Terry Chen che interpreta tuo marito nel film? Lui è omosessuale?”, e la risposta è non lo so, e non avrei mai il coraggio di chiedere a qualcuno se lo fosse, durante un provino.”

L’attore ha poi continuato: “E poi, cosa ne sapete della mia vita? Date per scontato che io sia completamente eterosessuale. Forse lo sono, forse no. E francamente, non sono fatti vostri. Io voglio che il mio film funzioni, e voglio che il personaggio di John sia efficace. Quindi ho pensato che non sarebbe stata una buona idea se non l’avessi fatto io”.

Siete d’accordo con le parole dell’attore?

(Fonte: The Playlist)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui