Tutte le stagioni di Willy il Principe di Bel-Air arrivano da oggi su Netflix

Arriva un po’ a sorpresa il tweet di Netflix, grazie al quale, il colosso dell’intrattenimento, annuncia l’arrivo sulla piattaforma di tutte le stagioni di Willy il Principe di Bel-Air.

Per chi non la conoscesse, The Fresh Prince of Bel-Air è stata una delle serie simbolo degli anni ’90 nonché la principale “colpevole” del grande successo ottenuto negli anni da Will Smith.

Nella serie, l’attore statunitense – che recentemente abbiamo visto nei panni del Genio nel live action di casa Disney tratto dal grande classico Aladdin – vestiva i panni del protagonista, il giovane ed esuberante Willy, nato e cresciuto nel ghetto di Filadelfia, dal quale fu costretto ad allontanarsi per volontà della madre, Viola, che decise di mandarlo a vivere con la famiglia della sorella, nella ridente cittadina di Los Angeles.

willy bel-air netflix

Il giovane Willy si ritroverà così a vivere tra le mura della benestante famiglia dei Banks, composta dallo zio Philip (James Avery) e dalla zia Vivian (Janet Hubert-Whitten e dalla quarta stagione Daphne Maxwell Reid), dalle cugine Hillary (Karyn Parsons) e Ashley (Tatyana Ali), dal cugino Carlton (Alfonso Ribeiro), dal piccolo Nicholas (Ross Bagley) e dal leggendario cameriere Geoffrey.

Ovviamente la vita dei Banks può esser suddivisa in un “prima di Willy” e un “dopo Willy” visto il grande sconvolgimento che, un ragazzo cresciuto sulla strada, porterà nella loro casa. La serie infatti, pur trattandosi di una comedy che punta molto su battute, gag, situazioni ai limiti dell’assurdo e risate fuori campo, venne utilizzata anche per sottolineare le varie “differenze di classe” che possono esserci tra giovani cresciuti in una famiglia benestante e zone cittadine più “in” e quelli cresciuti per strada, in quartieri spesso eccessivamente pericolosi.

Willy il Principe di Bel-Air andò in onda dal 1990 al 1996 e conta un totale di 6 stagioni composte da circa 25 episodi ciascuna e, nonostante alcuni rumor diffusi qualche anno fa, Smith stesso, durante la promozione del film Suicide Squad, dichiarò che un reboot sarebbe stato fatto “quando si congelerà l’inferno.”

No more articles