Il ritmo della narrazione della seconda stagione di The Witcher sarà più lento rispetto a quanto visto finora secondo quanto dichiarato dalla showrunner della serie

Lauren S. Hissrich, showrunner della serie di casa Netflix dedicata a The Witcher, è tornata recentemente a parlare dell’attesa seconda stagione e di come l’intero team ha intenzione di portare avanti la narrazione.

Sebbene la prima stagione abbia rapidamente fatto breccia nei cuori di molti vecchi e nuovi appassionati dell’opera creata dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski, allo show non sono state risparmiate le critiche, alcune delle quali contestavano il repentino, quasi frettoloso sviluppo dei vari protagonisti della serie.

Una critica che la Hissrich e il suo team sembravano aspettarsi, tanto che la showrunner è recentemente tornata sulla questione, tranquillizzando gli spettatori in merito a ciò che vedremo nella prossima stagione.

witcher narrazione seconda stagione

In base a quanto dichiarato, la narrazione della seconda stagione di The Witcher sarà un po’ più lenta rispetto a quanto visto finora, al fine di dedicare un maggior tempo ad alcuni aspetti più intimi della storia. Un aspetto che sembra entusiasmare molto la showrunner statunitense.

“Sappiamo già quali storie andremo a raccontare [nella seconda stagione], ma voglio esser sicura che avremo il giusto tempo per raccontarli in maniera appropriata.” ha detto la Hissrich in un’intervista con Vulture.

“Uno dei più grandi cambiamenti che abbiamo effettuato è stato esser sicuri che gli script non fossero troppo lunghi. È una cosa terribile girare una storia della quale si va fieri, e ritrovarsi con un minutaggio pari a 95 minuti che si è costretti a tagliare per farlo rientrare nei 60 previsti da uno show televisivo. Si finisce per eliminare qualcosa di grande, che sarebbe potuta essere importante.”

“Gli spettatori” ha continuato la showrunner “lo scopriranno da soli perché [stavolta] non vogliamo spingere molto sulla storia, al fine di introdurre costantemente nuovi personaggi, nuovi mondi, nuovi reami, e puntare maggiormente sulle varie politiche, al punto tale che talvolta ci ritroveremo seduti con i personaggi per conoscerli un po’ meglio. Forse è una delle cose delle quali sono più entusiasta”

Vi ricordiamo che la prima stagione di The Witcher è disponibile su Netflix, mentre la seconda è entrata recentemente in produzione e, salvo rinvii, dovrebbe arrivare nel corso del 2021.

Fonte: CB

No more articles