Il Natale è ormai alle porte ed è quindi tempo di regali. Molto spesso quello che dovrebbe essere un piacere (un po’ meno per i nostri portafogli, ma vabbè) si trasforma in ansia poiché ci si riduce all’ultimo momento e non si ha mai l’idea giusta. Quest’anno potrete dormire sogni tranquilli, perché ci pensa Stay Nerd a fornirvi delle liste di possibili regali da fare a parenti, partner o amici, dividendoli per categorie. Dopo home video, tech e videogame, stavolta è il turno dei nostri amati fumetti, e vi proponiamo quindi una nostra accurata selezionata direttamente da Amazon (nulla vi vieta di sbirciare ed andare a cercare il prodotto stesso in un negozio, ovviamente). Vi basterà cliccare e buttare nel carrello, se sarà di vostro gradimento; niente di più facile, no?

Infinity War Cofanetto

Partiamo subito con un regalo bello grosso, ma anche molto attuale e dall’alto grado di soddisfazione garantito. Un cofanetto, c’è proprio da definirlo così, “cosmico” che contiene ben 5 omnibus (Thanos Quest, Infinity Gauntlet, Infinity War, Infinity Crusade, Infinity Watch), tutti dedicati alla storica guerra dell’infinito made in Marvel. 170€ sono tanti, è vero, ma anche le pagine da leggere e se il destinatario ama i fumetti e magari ha qualche annetto di letture sulle spalle, non c’è videogioco o ninnolo che tenga. Buttatevi nell’epopea scritta tutta da Jim Starlin, in una confezione da urlo, e ne riparliamo quando sarete riemersi, il prossimo Natale.

Sheriff of Babylon

La serie più acclamata, anche se forse un pelo meno conosciuta dell’esordio in Marvel con Visione, di un autore che, per tempi, si potrebbe ancora definire emergente, e invece è già una certezza. Lo stesso Tom King che ora si districa, nientepopodimeno, su Batman, con risultati, bisogna dirlo, soddisfacenti ma anche leggermente al di sotto delle aspettative. Perché? Ve lo diciamo noi: perché con Sheriff of Babylon le aspettative erano schizzate alle stelle. Una serie che racconta di crimini, di violenza, di mistero, di azione, tutta confezionata da una narrazione sempre appassionante e che gioca spesso, senza che nessuno se ne accorga, con le regole del medium fumetto. E questo senza neanche considerare gli eccezionali disegni di Mitch Gerads. Ebbene, Sheriff of Babylon è finalmente stata tradotta e stampata anche qui da noi, in un mega-volumone tutto da divorare. Serve dire altro?

Scalped

Altro volumone RW Lion, benché stavolta non si tratti di una prima volta qui da noi. Parliamo di Scalped, la serie di grandissimo e meritato successo di Jason Aaron, ristampata in edizione Deluxe, prima dell’altrettanto incredibile Southern Bastards (che però qui da noi è edita da Panini). Scalped offre un peculiare spaccato della società americana incrociato con la questione dei nativi, una storia che non risparmia lividi a crani e coscienze e sa appassionare non solo per i delicati quanto interessanti temi trattati, ma anche per la capacità narrativa dei propri autori, assurti oggi a vere e proprie superstar. Una riedizione che, in aria di Natale, se l’avete fatto finora, non potete più mancare.

Macerie Prime

Ne abbiamo parlato in tutte le salse: su una recensione, in una live, ma anche tra amici al bar o sul divano di casa. Zerocalcare è, ormai, un fenomeno consolidato, ma non sembra volersi adagiare sui suoi stessi allori, e di questo noi non possiamo che esserne contenti. Il suo Macerie Prime è un graphic novel freschissimo, che ci fa sentire coccolati dal suo consueto stile e dalla sua salata verve socio-umoristica, eppure si prende anche qualche rischio. Per esempio perché dedica molto spazio a tanti personaggi diversi, oppure perché è solo la prima parte di un racconto più ampio che si concluderà soltanto l’anno prossimo (con “Macerie Seconde”? Chissà), oppure per le novità introdotte, che tuttavia non possiamo né vogliamo spoilerarvi. Insomma, è sia lo Zero di sempre, sia uno Zero nuovo, che si conferma innovandosi. Sotto Natale, non puoi sbagliare, regala uno Zerocalcare. Perdonate l’assonanza.

Non stancarti di andare

Altro volume BAO, ma di tutt’altro genere. Non stancarti di andare è il sentito racconto di un sentimento, messo “sotto sforzo” da distanze, attese e mille altre peripezie, una narrazione delicata e sentita e messa su carta da uno stile che ne riflette le dolcezze e le fragilità emotive. Stefano Turconi e Teresa Radice sono una coppia, nella vita e nel fumetto, in gradi di produrre esempi di storie tanto solidi da farli sembrare una voce autoriale unica, ancor più che un affiatato e abilissimo duetto. Questo graphic novel è il loro canto più recente, che non richiede altro di essere ascoltato, perché voi lo adoriate.

La terra dei figli

Siamo di fronte a un classico moderno. Una storia che, ormai, prescinde dalla sua uscita, ancora relativamente recente, e macina premi e consensi dovunque. Un’opera, quest’ultima di Gipi, che convince su tutti i numerosi livelli di lettura che possiede, fondendo il suo tratto unico al dipinto di un’allegoria sempre attuale ed evocativa, e consegnandoci una grande storia che funziona anche presa di per sé. Insomma, è vero che La terra dei figli non è uscito né è stato ristampato da poco in edizioni deluxe o variant che dir si voglia, ma se volete regalarlo o regalarvelo… beh, è sempre il momento giusto, anche non fosse dicembre.

idee regalo natale 2017 fumetti

Klaus

La storia delle origini di Babbo Natale, scritta da Grant Morrison. Babbo Natale: The Origins, by Grant Morrison. Ultimate Babbo Natale. E va bene, la smettiamo, ma è solo perché stavolta davvero non servirebbe aggiungere altro. Morrison, un’icona leggendaria della creazione di fumetti, noto per i suoi deliri psicotropici incastrati in assurde direzioni narrative, si presta a raccontare, peraltro in toni piuttosto crudi, l’origine di un’altra leggenda, quella più attuale di tutte, al momento presente. Il risultato? Una storia appassionante, eclettica, atipica e, nel suo prendersi sul serio a pieno diritto, quasi sorprendentemente efficace (perché alla fine sempre di Morrison parliamo, non può sorprendere più di tanto la sua maestria). Funziona sia che piacciano i fumetti in generale, sia che si possieda l’ironia utile ad apprezzare un regalo con tanto stile. Babbo Natale: Reloaded.

ARTICOLI SCELTI PER TE

No more articles