Nella giornata odierna, Atari ha annunciato una partnership con Fig per lo sviluppo di due nuovi titoli videoludici, una nuova IP e un reboot di “uno dei titoli più amati di Atari”.

“Fig sta fornendo un modello in cui i giocatori non solo danno un aiuto nella realizzazione dei titoli che più li appassionano, ma hanno anche l’opportunità di condividere gli introiti insieme agli sviluppatori e ai publisher.” dichiara Fred Chesnais, CEO di Atari“Siamo entusiasti del fatto che Fig abbia aperto le vaste potenzialità offerte dal crowdfunding ai detentori delle IP così come ai publisher, consentendoci di diventare partner dei nostri stessi fan.”

“Atari è sinonimo di videogame. Dai primi anni ’70 fino ad oggi, sono stati in grado di costruire le fondamenta dell’industria videoludica grazie a memorabili franchise e console.” dichiara Justin Bailey, CEO di Fig“La community dei giocatori continua a rivestire un ruolo molto importante e in costante espansione, nel contribuire alla pubblicazione dei titoli che li hanno sempre appassionati. In Fig, definiamo ciò che facciamo ‘community publishing’ più che semplice crowdfunding, visto che ‘la folla’ [crowd n.d.r.] è passiva e in questo caso fa molto di più che finanziare. Con Fig, la community è coinvolta nel selezionare le campagne pubbliche che facciamo, partecipando alle raccolte fondi, spargendo la voce, giocando alle prime build dei titoli, e ora anche guadagnando, come coloro che hanno investito in Kingdoms and Castles. La community è diventata il centro del processo di pubblicazione, e questa partnership fornisce la rara opportunità di entrare in contatto con una leggenda dell’industria, Atari, ed aiutarli a pubblicare due IP condividendo il potenziale successo finanziario che ne verrà.”

No more articles