Bravely Default 2 annunciato per Nintendo Switch durante i Game Awards: ecco i primi dettagli

La serata di presentazione dei Game Awards 2019, come ormai da tradizione, ha offerto un gran numero di reveal, trailer, presentazioni e quant’altro, tra i quali abbiamo visto anche l’annuncio di Bravely Default 2 in arrivo su Nintendo Switch.

Il trailer mostrato nella notte offre i classici elementi da gioco di ruolo giapponese, da misteriosi cristalli a città con castelli e un party di avventurieri in posa vicino a un dirupo.

Scherzi a parte, il prodotto sembra interessante, anche perché il salto da 3DS su cui è uscito il capitolo originale, e Nintendo Switch, su cui uscirà Bravely Default 2, dovrebbe offrire un salto qualitativo importante.

La storia sarà ovviamente nuova ed inedita, così come i personaggi del party saranno diversi da quelli del gioco originale. Naturalmente il gioco non va confuso con Bravely Second: End Layer, che è una sorta di continuo dell’avventura originale, pubblicato sempre su Nintendo 3DS.

bravely default 2

Bravely Default 2 sarà una nuova avventura standalone, che condividerà solo alcuni elementi con il primo gioco. Square Enix d’altronde ha seguito questo modello anche per le saghe di Dragon Quest e Final Fantasy, per cui non c’è da stupirsi più di tanto.

Il gioco sarà sviluppato da Team Asano e Claytechworks, e Reno tornerà per comporre la colonna sonora. La pubblicazione è prevista entro la fine del 2020, anche se non si conosce ancora una data o una finestra d’annuncio più precisa.

Che ne pensate? Siete contenti del ritorno del gioco?

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.