The Legend of Zelda: Breath of the Wild è stato probabilmente il gioco che ha segnato questo 2017 ed uno dei videogame più belli in assoluto.

Uno dei fattori chiave del suo successo è stata la grande libertà di scelta, data dagli autori ai giocatori, che possono risolvere gli enigmi in tantissimi modi diversi.

Non si è trattato di una scelta casuale, ma di una strategia ben studiata dal team, e che è probabile che sarà ripresa anche nei futuri capitoli della serie.

Il Producer Hidemaro Fujibayashi, ne ha infatti parlato in una recente intervista:

“Era senz’altro uno dei nostri obiettivi, ed è tutto andato secondo i piani. Un grande tema di questo gioco era che ci dovessero essere risposte multiple, molteplici metodi di fare tutto. Tutti i dungeon, volevamo che fossero fatti in modo che i giocatori potessero risolvere i problemi nella maniera a loro più congeniale, a volte in modi che neanche avevamo previsto che funzionassero.”

Lo stesso Eiji Aonuma, storico producer della serie, ha condiviso il suo pensiero e ribadito che in futuro sarà questa la strada da seguire:

“Per me, specialmente trattandosi della serie di Zelda, questa incredibile libertà che questo ultimo titolo ha offerto, e lo splendido modo in cui è stato ricevuto… per me significa che questo livello di libertà è qualcosa che debba essere mantenuto nei giochi di Zelda futuri. È come se mi si fossero aperti gli occhi su quanto questa cosa sia importante.”

E voi, la pensate allo stesso modo?

(Fonte: NintendoEverything)

 

 

 

No more articles