Capre in arrivo per Captain Marvel 2? Non proprio…

Goat Rodeo“: questo il titolo di lavorazione di Captain Marvel 2, qualcosa che preannuncia disastri. E, a quanto pare, capre. Stando a quanto riportato alla fonte i lavori di pre-produzione dovrebbero iniziare tra pochi giorni. A essere precisi già dalla prossima settimana, anticipando quindi l’inizio delle riprese vere e proprie di circa un mese.

L’annuncio del titolo di lavorazione arriva qualche settimana dopo la notizia che la Marvel avrebbe registrato una nuova LLC, nota come “Warbird Productions II”. Notare come Warbird sia stato uno dei nomi di battaglia di Carol Danvers. Goat Rodeo era inizialmente indicato come il nome di Ant-Man & The Wasp: Quantumania, ora identificato con “Desert Bunny”.

captain marvel 2

Captain Marvel 2… e la capra.

Il titolo di lavorazione Goat Rodeo si rifà a un modo di dire tipico degli States. Indica una situazione in cui così tante cose sono andate storte da rendere quasi inutile un intervento per salvare la situazione. Non certo la più confortante delle aspettative per Carol Danvers, che potrebbe trovarsi di fronte a uno scenario davvero complicato.

Difficile dire cosa questo possa voler dire nell’economia di Captain Marvel 2, film previsto molto più avanti dei piani del Marvel Cinematic Universe, già nella Fase 5 del progetto. Al momento, purtroppo, non si hanno ulteriori informazioni in merito alla pellicola, se non che vedrà, ovviamente, il ritorno di Brie Larson nei panni dell’iconica supereroina, e che il peridio d’uscita è fissato per il 2022.

Lo script sarà curato da Megan McDonnell – che si è occupata anche di quello dell’attesa serie TV di casa Disney+ dedicata a Scarlet Witch e Visione, WandaVision – tuttavia, ora come ora, non è ancora stato scelto (o svelato) il nome del regista che si occuperà di dirigere la pellicola.

A voi lettori la parola adesso! Lasciateci un vostro commento!

(fonte: Murphy’s Multiverse)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui