Cobra Kai non finirà con la quarta stagione: il finale arriverà con la quinta?

I nuovi episodi di Cobra Kai sono da poco sbarcati su Netflix, ma lo show non sembra volersi fermare: confermata la quarta stagione gli sceneggiatori guardano oltre, alla quinta.

Nel corso di un’intervista a TvLine gli scrittori dello show Josh Heald, Jon Hurwitz, e Hayden Schlossberg hanno confermato di avere ben in mente quale sarà il finale. Ma, soprattutto, che questo non avverrà con la prossima tornata di episodi. Il trio sembra desideroso di arrivare almeno alla quinta stagione.

“Abbiamo già scritto il finale della partita nelle nostre teste” ha spiegato Heald. “Ne abbiamo uno in mente da un po’ di tempo, e non sarà nella quarta stagione. Va ben oltre. Per quanto ci riguarda abbiamo da raccontare la storia di diverse stagioni prima di arrivare a quel climax finale. Questa sarà una discussione da portare avanti in futuro con i nostri nuovi partner di Netflix. Possiamo scrivere a quel finale? Possiamo essere certi che arriverà a compimento? Non è sempre il caso della televisione e lo rispettiamo. Per ora stiamo continuando a scrivere con la stessa velocità e con lo stesso percorso che abbiamo intrapreso dall’inizio”.

cobra kai quinta stagione

Se interpretate correttamente, la parole dello sceneggiatore indicano la volontà di proseguire l’avventura oltre la quarta stagione, almeno fino alla quinta. C’è, ovviamente, da confrontarsi tra le aspettative di chi scrive lo show e quelle di chi produce. Tuttavia, se i livelli di gradimento di Cobra Kai dovessero continuare ad attestarsi a questi livello, di certo la serie potrebbe continuare anche oltre la quinta stagione.

Non resta che attendere per vedere cosa riserverà il futuro a Johnny Lawrence e a Daniel-san. Nel frattempo lasciamo a voi la parola. Cosa ne pensate di Cobra Kai? Lasciateci un commento e partecipate alla discussione!

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui