Crash Bandicoot 4: It’s About Time – nuove modalità di gioco, nuovi livelli e nuovi personaggi giocabili

Lo State of Play del 6 Agosto 2020 è iniziato con Crash Bandicoot 4: It’s About Time, durante il quale sono state svelate diverse novità.

 

In primo luogo sono state svelate alcune novità sulla trama. Il nuovo titolo inizia dove ci eravamo interrotti. Dopo la sconfitta in Crash Bandicoot 3: Warped, Cortex, N. Tropy e Uka Uka si ritrovano bloccati in una bolla dimensionale. Scappando creano uno squarcio nel tessuto dello spazio-tempo, che intendo usare a proprio vantaggio per distruggere Crash e Coco.

Crash 4 si presenta come un tributo al passato e ai vecchi modelli della saga dei nostri amati marsupiali, ma trasportati in un contesto del tutto nuovo. I livelli, pur ispirati a quanto abbiamo visto nei primi tre capitoli canonici della saga, ci presentano novità sia estetiche che a livello di gameplay.

Anche i filmati sono stati del tutto rinnovati, non animazioni completamente nuove per i personaggi, create ad hoc per questo nuovo capitolo.

crash bandicoot 4 multiplayer

Nel corso del gioco saranno utilizzabili diversi personaggi. Non solo Crash, icona e protagonista della saga, ma anche Coco, che potrà sostituire il fratello in qualsiasi livello. Entrambi saranno personalizzabili con un gran numero di oggetti cosmetici e skin, che non influiranno sull’andamento del gioco.

Oltre a loro è stata confermata la presenza del Dottor Neo Cortex come personaggio giocabile, ma anche quella di Dingodile: ritroveremo il mutante boss del terzo capitolo come proprietario di una tavola calda, ma un’esplosione spazio-temporale distruggerà il suo negozio e lo costringerà a intraprendere un’avventura.

Infine è stato svelata una nuova modalità, l’Inverted Mode, un modo speciale di rigiocare i livelli dove ci troveremo a diversi stili e mondi distorti. Ci saranno diversi modelli di gioco, tra i quali vedremo colori in negativo, in bianco e nero, al neon, acquerello e molti altri per rendere uniche le varie avventure.

No more articles