David Harbour: Hopper di Stranger Things e Red Guardian di Black Widow parla delle differenze tra i due personaggi

David Harbour si trova in un periodo piuttosto particolare, in cui i due personaggi principali da lui interpretati, si trovano in due franchise completamente slegati come quello di Stranger Things e quello di Black Widow, ma nello stesso posto: la Russia. Ironico, no?

“Lo so, è una coincidenza sorprendente e fastidiosa, e mi scuso con tutto l’interet. Non ci sono ragioni però, ve lo giuro, non c’è nessun crossover tra Stranger Things e il Marvel Cinematic Universe”, ha detto l’attore, ridendo.

Harbour ha poi continuato: “D’altronde ho un look piuttosto diverso. In uno peso 120 chili e ho barba e capelli lunghi, nell’altro peso 90 chili e sono calvo”. Non si tratta però dell’unica differenza tra lo sceriffo Hopper e Red Guardian, la risposta russa a Captain America.

david harbour black widow

Ecco come l’attore parla del suo personaggio nell’Universo Marvel: “Credo io sia di parte, ma penso sia il personaggio migliore di tutto il MCU. È un narcisista, quindi è perfetto per me, ma ha anche diverse sfaccettature. Da un lato è il classico supereroe figo, ma poi vedi che ha questo bisogno di approvazione, di essere considerato divertente e un pezzo grosso, cosa che poi non è”.

Per tutti questi motivi insomma, Harbour crede che Black Widow sarà più un film indipendente, una dramedy familiare quasi, piuttosto che un cinecomic, anche se ci sarà molta azione. Azione che l’attore odia:

“È terribile, voglio dire, vengo picchiato costantemente, è brutto. Chiunque ti dica che ami fare gli stunt, sta mentendo”.

Che ne pensate delle sue parole? Cosa vi aspettate da Black Widow e dal personaggio interpretato da David Harbour?

Vi ricordiamo che per il momento Black Widow resta calendarizzato al 1 Maggio, ma potrebbe essere rinviato per via dell’emergenza Coronavirus.

(Fonte: EW)

No more articles