Un video di reaction al trailer di Free Guy con Deadpool: la nuova idea di Ryan Reynolds

Ryan Reynolds ha scelto un modo particolare per parlare del suo prossimo film, Free Guy: ha affidato un reaction video del trailer a un altro dei suoi personaggi: e chi se non Deadpool? Accanto a lui un ospite d’eccezione, il regista Taika Waititi che interpreta qui il personaggio di Korg, col quale commenta a cascata quanto visto nel trailer del video. Vi lasciamo al filmato, diffuso su Instagram: diteci con ne pensate lasciandoci un commento al riguardo!

Interessante notare come questa sia la prima interazione ufficiale del Mercenario Chiacchierone con un personaggio del Marvel Cinematic Univese da quando i suoi diritti sono passati alla Disney e, quindi, ai Marvel Studios.

Free Guy, oltre la reaction di Deadpool al trailer: cosa sappiamo del film?

In Free Guy – Eroe per Gioco, Ryan Reynolds interpreta un impiegato di banca che scopre di essere un personaggio all’interno di un videogioco open world. Decide quindi di diventare l’eroe della propria storia e di riscrivere il suo ruolo all’interno del titolo. In un mondo senza limiti, il protagonista è determinato a diventare colui che salverà il suo mondo a modo proprio… prima che sia troppo tardi. La pellicola sarà nei cinema a partire dal 13 Agosto di quest’anno.

deadool reaction trailer free guy

Interpretata da Ryan Reynolds, Jodie Comer, Joe Keery, Lil Rel Howery, Utkarsh Ambudkar e Taika Waititi, la nuova pellicola è diretta da Shawn Levy da un soggetto di Matt Lieberman e una sceneggiatura di Lieberman e Zak Penn.

Il film è prodotto da Ryan Reynolds, Shawn Levy, Sarah Schechter, Greg Berlanti e Adam Kolbrenner. Mary McLaglen, Josh McLaglen, George Dewey, Dan Levine e Michael Riley McGrath sono i produttori esecutivi.

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.