I fan di Dungeons & Dragons chiedono il sistema metrico nella 5.5

Anche Dungeons & Dragons sembra essere caduto nel gorgo delle petizioni, con una particolare richiesta dei fan: applicare il sistema metrico nella nuova edizione 5.5. Sin dalla sua nascita, anche per il fatto di essere un prodotto della cultura statunitense, D&D ha utilizzato il sistema imperiale.

La cosa, tuttavia, non è particolarmente apprezzata dai fan. D&D è ormai un gdr che vanta giocatori in tutto il mondo, motivo per cui limitarsi a un sistema di misure utilizzato solo negli USA, in Liberia e Myanmar, è divenuto un limite non da poco per la fruibilità.

Con la quinta edizione di Dungeons & Dragons alle porte il messaggio dei giocatori di tutto il mondo appare chiaro: basta con le miglia e le iarde, è ors di passare al sistema metrico decimale. E, come si può chiedere questo a Wizards of the Coast? Con una petizione, ovviamente!

dungeons dragons sistema metrico

Il testo della petizione: Dungeons & Dragons accoglierà il sistema metrico?

“Il 27 settembre 2021, il team di D&D ha rivelato di essere al lavoro su a un’edizione 5.5 di Dungeons & Dragons nel 2024, per celebrare il 50° anniversario del gioco.

“Nelle edizioni precedenti, inclusa la più recente quinta edizione, il gioco utilizzava esclusivamente il sistema imperiale, senza alcun supporto per la conversione o il calcolo al sistema metrico. Incoraggiamo vivamente Wizards of the Coast e Hasbro a prendere in considerazione il loro pubblico internazionale e a rilasciare due versioni, una che utilizzi il sistema metrico e una che utilizzi quello Imperiale Britannico.

“Sebbene riconosciamo che il gioco è stato progettato da una società con sede negli Stati Uniti, Wizards of the Coast e Hasbro hanno già creato versioni in lingua straniera della 5a edizione che hanno convertito tutti i sistemi numerici in metrico”.

Difficile che la petizione (al momento vicina alla quota di seimila firme) venga ascoltata. Non resta che attendere gli sviluppi per vedere se davvero Hasbro sarà d’accordo.

(fonte: Change.org)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.