Ecco il primo trailer del nuovo progetto di Studio Ghibli: Earwig e la Strega, diretto da Goro Miyazaki, figlio del maestro Hayao

Studio Ghibli ha mostrato su Twitter il primo trailer di Earwig e la Strega, il loro nuovissimo film e primo lungometraggio in assoluto girato in CG, facendoci così dare un primissimo sguardo al mondo magico di Aya, la protagonista del film che cerca rivalsa sui suoi malvagi genitori adottivi.

La premiere del film dovrebbe essere prevista per il 18 Dicembre in Giappone, e la pellicola dovrebbe arrivare anche negli Stati Uniti. Per quanto riguarda il nostro paese, e l’Europa in generale, ancora non ci sono informazioni.

Earwig e la Strega è basato sul libro per bambini omonimo del 2011, scritto dall’autrice inglese Diana Wynne, che ha anche scritto il romanzo da cui è tratto il film Ghibli ancora più popolare, Il Castello Errante di Howl. La storia racconta di una ragazza orfana chiamata Earwig, che viene adottata da una donna chiamata Bella Yaga, che si rivela una strega malvagia che la porta a vivere in una casa infestata.

Non tutti gli orfani amavano vivere alla St. Morwald’s Home for Children, ma Earwig sì, perché riusciva a ottenere tutto quello che voleva quando voleva. Tutto cambia però il giorno in cui Bella Yaga e Mandrake arrivano all’orfanotrofio, ed Earwig viene portata nella loro casa misteriosa, piena di stanze invisibili, pozioni e libri di incantesimi, dove la magia infesta ogni angolo.

earwig strega trailer

Ma laddove molti bambini scapperebbero via, Earwig usa la sua intelligenza, e con l’aiuto di un gatto parlante decide di farla pagare alla strega.

Il film è diretto da Goro Miyazaki, figlio del maestro Hayao Miyazaki, che è comunque coinvolto nel progetto, ed è prodotto in collaborazione tra Studio Ghibli, NHK e NEP.

Che ne pensate del trailer? Cosa vi aspettate dal film?

(Fonte: Coming Soon)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui