Molestie sessuali nello show di Ellen DeGeneres, avviata un’indagine interna e la conduttrice si scusa. Facciamo il punto della situazione

Lo show di Ellen DeGeneres nella bufera: negli ultimi giorni infatti, il celebre talk show condotto dalla popolare comica e conduttrice televisiva si trova nel mezzo di pesanti attacchi subiti da ex impiegati che hanno raccontato di aver subito molestie sessuali in quello che viene definito come un ambiente di lavoro particolarmente ostile.

In particolare le accuse riguarderebbero il principale autore e produttore esecutivo Kevin Leman, accusato di condotta inappropriata e vere e proprie molestie sessuali appunto, da diversi impiegati ed ex impiegati dello show.

Non si tratta però dell’unico accusato, e ben 36 ex dipendenti al lavoro sul programma hanno raccontato di ripetuti episodi controversi, che li hanno spinti a lasciare lo show.

Nel frattempo i produttori hanno annunciato di aver avviato un’indagine interna per cercare di individuare le cause del problema, e la stessa Ellen si è scusata scrivendo una profonda lettera al suo staff:

ellen show molestie sessuali

“Fin dal primo giorno del nostro show ho detto a tutti che l’Ellen DeGeneres Show sarebbe stato un luogo di felicità, dove nessuno avrebbe alzato la voce e tutti sarebbero stati trattati con rispetto. È ovvio che qualcosa è cambiato, e mi dispiace di aver saputo che non sia stato così, e di questo mi scuso. Chiunque mi conosca sa che è il contrario di quello in cui credo e in cui speravo per il nostro show.

Non avrei avuto il successo che ho avuto senza il contributo di tutti voi. Il mio nome sullo show e su tutto quello che facciamo, e me ne prendo le responsabilità. Insieme a Warner Bros abbiamo iniziato immediatamente un’indagine interna e stiamo cercando insieme di correggere i problemi. Essendo cresciuti esponenzialmente, non sono riuscita a stare a capo di tutto e mi sono affidata ad altri chiedendogli di fare il loro lavoro come sapevano che io volevo fosse fatto. Chiaramente qualcuno non l’ha fatto. Questo cambierà e mi impegno ad assicurarmi che non succederà più.

Ho anche imparato che le persone che lavorano con me e per me parlano a mio nome, rappresentando chi sono in maniera sbagliata, e questa cosa deve finire. Essendo stata giudicata ed avendo quasi perso tutto solo per essere chi sono, capisco e ho profonda compassione per quelli che sono guardati in maniera diversa o trattati ingiustamente”.

Per via di questa situazione c’è chi aveva paventato addirittura la possibilità di cancellare lo show, ma come apprendiamo da Twitter dall’executive producer Andy Lassner, non sarà questo il caso.

Insomma, il caso c’è ed è piuttosto grave, ma le conseguenze saranno trattate internamente e lo show non è in pericolo.

(Fonti: 1, 2, 3)

No more articles