Evangelion 3.0 + 1.0 è stato rinviato a data da destinarsi: il coronavirus ha causato lo stop alla produzione.

Brutte notizie per chi aspettava Evangelion 3.0+1.0, film che avrebbe dovuto debuttare in Giappone il 27 Giugno, ma che purtroppo è stato rinviato per via dell’emergenza coronavirus e della sua diffusione all’interno e all’esterno del Giappone.

Lo staff per il momento non ha voluto annunciare una nuova data d’uscita, per cui il film resta da considerarsi rinviato a data da destinarsi. Perlomeno però il sito ufficiale mostra una nuova immagine, che svela anche il titolo inglese completo: Evangelion 3.0+1.0: Thrice Upon a Time.

evangelion rinviato

 

 

I primi 10 minuti e 40 secondi del film sono stati mostrati in anteprima la scorsa estate alla Japan Expo di Parigi, all’Anime Expo di Los Angeles e durante un evento a tema Evangelion a Shanghai, oltre che in altre sei location in Giappone, per cui i lavori erano anche già abbastanza avviati.

Inoltre Studio Khara aveva detto di aver iniziato a registrare i dialoghi a Marzo 2019, e la doppiatrice Megumi Ogata, voce di Shinji Ikari, aveva detto a Febbraio di aver già finito la sua parte. Evidentemente ci sarà bisogno di tempo aggiuntivo per via delle misure restrittive imposte dal governo, che impediscono di lavorare a pieno regime sulla conclusione del film.

Evangelion 3.0+1.0: Thrice Upon a Time è il quarto film della tetralogia composta da Evangelion: 1.0 You Are [Not] Alone, Evangelion: 2.0 You Can [Not] Advance, ed Evangelion: 3.0 You Can (Not) Redo, che hanno debuttato rispettivamente nel 2007, 2009, and 2012.

Netflix nel frattempo ha messo in catalogo tutta la serie animata, che in Italia è stata oggetto di grandi critiche per via dell’adattamento.

(Fonte: Anime News Network)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.