Stan Lee e Jack Kirby protagonisti di un loro biopic, Excelsior?

Tra le idee che a Hollywood faticano a nascere ce ne sono alcune che sarebbero il sogno di molti nerd: è il caso di Excelsior, un progetto di biopic su Stan Lee e Jack Kirby.

Il sodalizio tra il Sorridente e il Re è stato uno dei più produttivi nella storia del fumetto. Le loro firme sono presenti su personaggi come i Fantastici Quattro, gli X-Men, Thor, Black Panther e molti altri. Nuff said.

Una collaborazione che non è stata certo una delle più semplici, anche per via del burrascoso rapporto tra i due, a cui si sono succedute controversie e una tardiva riappacificazione, prima della morte di Kirby, avvenuta nel 1994.

excelsior lee kirby

La notizia che la storia di questo leggendario duo possa giungere al cinema è arrivo nel corso dell’evento Leonard’s Black List 2020. Per chi non lo conoscesse di tratta di una lista di sceneggiature promettenti che circolano negli ambienti di Hollywood ma che faticano a trovare una casa di produzione. Pur facendo parte della lista di questo 2020, Excelsior sembra essere uno dei progetti destinati a rimanere per poco tra i progetti irrealizzati.

Scritta da Alex Convery, la sceneggiatura ci viene descritta come un racconto sulla “storia vera dell’ascesa fulminea (e successiva caduta) della Marvel Comics e dei creatori più sfortunati, rimasti dietro le quinte“.

Così come ci viene presentata la storia progettata da Convery dovrebbe raccontare gli anni ruggenti della Marvel, quelli tra il 1958 e il 1970, quando vennero inventati alcuni dei personaggi più importanti della Silver Age del Comic Americano.

Il progetto appare come molto promettente, e non è da escludere che possa trovare una propria casa di produzione in futuro. Sarà nostra cura aggiornarvi non appena emergeranno novità al riguardo. Nel frattempo diteci cosa ne pensate con un commento!

(fonte: ComicBook.com)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui