Il CEO di GameStop J.Paul Raines ha annunciato la chiusura di 150 negozi della catena in tutto il mondo, pari a circa il 3% dei punti vendita mondiali. La mossa dell’azienda fa parte di un programma di ristrutturazione aziendale, che prevede inoltre apertura di diversi negozi dedicati a gadget, accessori e tecnologia.

Nonostante ciò, GameStop ha anche confermato l’andamento negativo dell’ultimo trimestre, rilevando un forte calo nelle vendite soprattutto sul versante hardware, con vendite inferiori al 29,1% rispetto all’anno scorso nonostante le numerose uscite hardware sotto Natale, ma anche un calo del 19,3% del software, la cui causa è da ricercare nelle basse vendite di alcuni titoli AAA che non hanno soddisfatto le aspettative, primo fra tutti Call of Duty: Infinite Warfare.

(Fonte: Fortune)

No more articles