Polemiche per dei tweet di Gina Carano su mascherine e presunti brogli elettorali negli USA: cosa sta succedendo?

I fan di The Mandalorian hanno sollevato alcune polemiche per via di alcuni tweet recenti di Gina Carano, arrivando addirittura a firmare una petizione per chiederne il licenziamento da parte di Disney, con l’hashtag #FireGinaCarano che è diventato più volte di tendenza nella scorsa settimana sul popolare social network.

L’attrice, che nella serie trasmessa da Disney+ interpreta il personaggio molto amato di Cara Dune, nelle scorse settimane ha infatti scritto alcuni post su Twitter che hanno suscitato reazioni controverse nei fan, per il loro contenuto: si trattava di tweet che mettevano in dubbio la regolarità delle elezioni americane, e di polemiche anti-mask.

Come potete vedere dai vari tweet dell’attrice, che trovate in fondo alla news, le reazioni principali sono negative nei confronti dell’attrice, ma c’è anche chi continua a supportarla.

gina carano tweet

Nel frattempo, Carano ha spostato la sua presenza principalmente sul social network Parler, un’altra azione condivisa da molti supporter dei conservatori dopo che Twitter e Facebook avevano censurato o bollato come falsi alcuni commenti di Donald Trump. L’attrice non è del tutto scomparsa da Twitter però, e ad esempio ha postato le sue congratulazioni al collega Carl Weathers per la performance nell’ultimo episodio di The Mandalorian.

Non è la prima volta che l’attrice ed ex lottatrice viene coinvolta in polemiche del genere: già negli scorsi mesi diversi fan la accusarono di non aver mai preso posizione nell’ambito delle rivolte del movimento Black Lives Matter.

Per il momento Disney non ha rilasciato dichiarazioni sulla faccenda, vedremo in futuro se dovessero esserci conseguenze o se la cosa si sgonfierà da sé.

Voi che ne pensate?

 

 

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.