ATTENZIONE! Il seguente articolo può contenere SPOILER sul prossimo capitolo di God of War. Se non volete anticipazioni legate alla trama del gioco, non proseguite con la lettura.

In una recente intervista a Daily Star, il game director di God of War, Cory Barlog, ha parlato del futuro della fortunatissima serie.

Barlog ha spiegato che la storia scelta per la nuova avventura di Kratos è stata pensata per essere raccontata attraverso diversi titoli.

Il nuovo God of War abbandona la mitologia greca a favore di quella norrena, non meno ricca e affascinante. “L’arco narrativo che ho in mente va ben oltre questo gioco e tutto quello che sta stiamo facendo con God of War”, ha dichiarato Barlog.

“Quello rappresenta per me un punto di partenza. Con questo titolo vogliamo far sapere ai fan che saremo in gioco per parecchio tempo”. Il game director ha poi svelato qualche informazione in più su Atreus, figlio di Kratos. Grazie alla sua conoscenza di diverse lingue potrà aiutare il padre e sarà inoltre in grado di leggere le incisioni a muro. La cosa potrebbe avere ripercussioni non solo nei filmati, ma anche nelle fasi di gioco. Come intuibile, il rapporto padre/figlio tra Kratos e Atreius sarà una parte fondamentale della trama.

Barlog ha parlato anche della nuova ascia di Kratos, lasciando intendere che l’arma avrà un’importanza enrome nell’economia del gioco. Il game director ha inoltre accennato che c’è “molto di più in serbo per Kratos” e che sarà data una certa importanza a diverse armi.

Tra gli ultimi accenni è da rivelare come, nonostante le apparenze, il gioco non sarà propriamente un open world. Barlog ha confermato che le aree di gioco saranno molto vaste e ampiamente esplorabili, ma che per il momento non c’è stata la possibilità di unire a delle battaglie epiche un’ambientazione open world. Le parole di Barlog, comunque, lasciano intendere che quello possa essere lo step successivo della saga.

A tale proposito, lo sviluppo di questo gioco, è stato definito un “Tritacarne emotivo“. Le difficoltà e il lavoro per rinnovare la saga sono stati enormi. Ecco perché, nonostante la conferma di nuovi titoli della serie, i tempi per la realizzazione di nuovi God of War sarebbero decisamente lunghi.

(FONTE: Daily Star.co.uk)
No more articles