Black Friday, istruzioni per l’uso

Quante volte vi siete ritrovati a sognare davanti alle vetrine dei negozi, evitando accuratamente di guardare il cartellino con il prezzo? Quante volte avete pensato “Ma sì, aspetto gli sconti, ormai”, per poi tornare e trovare solo la XXL o il color talco, ma talco non è, e sembra darti l’allegria?
Poi però qualcuno vi ha parlato del Black Friday e pian piano, dopo aver capito che non si tratta di una serie TV o di un nuovo videogioco scadente, vi siete andati ad informare.
Se alcuni di voi non l’hanno ancora fatto, ve lo spieghiamo noi.

Il Black Friday (Venerdì Nero) è negli USA il giorno successivo a quello del Ringraziamento (l’ultimo venerdì del mese di novembre) e tradizionalmente dà inizio alla stagione dello shopping natalizioLe grandi catene sono solite offrire in questa occasione notevoli ed eccezionali promozioni al fine di incrementare le proprie vendite.

Se le file lunghissime fuori dagli Apple Store per il nuovo melafonino vi avevano già fatto indignare, sappiate che per i mega sconti del Black Friday una buona parte di acquirenti trascorre la notte fuori dal negozio in cui vuole fare acquisiti il giorno successivo, aspettando la famigerata “apertura delle porte”.

Si tratta di un giorno, per quanto non festivo, particolarmente importante sotto l’aspetto commerciale poiché costituisce un valido indicatore sia sulla predisposizione agli acquisti, sia indirettamente sulla capacità di spesa dei consumatori statunitensi, tanto da essere attentamente osservato e atteso dagli analisti finanziari e dagli ambienti borsistici americani e internazionali.

guida black friday

Perché proprio “Black Friday”? Per alcuni l’espressione è nata a Philadelphia e deriverebbe dal pesante e congestionato traffico stradale che si sviluppa per l’occasione in quel giorno. L’origine esatta rimane comunque incerta: secondo alcuni farebbe riferimento alle annotazioni sui libri contabili dei commercianti che tradizionalmente passavano dal colore rosso (perdite) al colore nero (guadagni). Da quel giorno incomincerebbe il periodo dell’anno più proficuo per i rivenditori capace di portare in nero, quindi in attivo, i conti delle aziende commerciali.

L’usanza, esplosa negli anni ’80 in USA, è oggi popolare anche in altri Paesi del mondo e molto diffusa su tutti gli e-commerce più famosi.
In Italia il fenomeno si limita quasi esclusivamente alle promozioni web, in quanto non esiste un Giorno del Ringraziamento che dia il lascia passare allo shopping più sfrenato e si registra un numero di adesioni assai inferiore rispetto agli altri mercati digitali anglosassoni.

Quest’anno il Venerdì Nero cadrà il 24 novembre e già Amazon.it, il pluripremiato e più importante sito di e-commerce a livello internazionale, pubblicizza di offrire tantissimi prodotti a prezzi scontati, con offerte in tutte le principali categorie merceologiche: abbigliamento, elettronica, smartphone (comprese alcune attesissime offerte Apple), PC, videogiochi, console, sport, tempo libero, musica, libri, film e tanto altro ancora.

Gli sconti inizieranno a partire dalle 07:00 del mattino e andranno avanti non solo per tutta la giornata, ma anche per l’intero weekend (fino al 26 novembre) con offerte giornaliere e sconti lampo su migliaia di prodotti.

Sì, ok, tutto molto bello. Ma come destreggiarsi nel marasma delle offerte (soprattutto quelle sul web)?
Noi di Stay Nerd abbiamo provato a formulare una guida che aiuti a fare degli acquisti mirati e soprattutto, parola d’ordine, a
risparmiare.

1) La lista

Innanzitutto è buona regola stilare in anticipo una lista degli acquisti da effettuare. Fate una scala di priorità e segnate le cose che vi servono in modo imminente.

Fissate, inoltre, per ogni acquisto un tetto massimo di spesa da non superare per essere sicuri di non sforare con il vostro budget.

2) La lista dei desideri

Alcuni siti, tipo Amazon, permettono di creare una “lista dei desideri”, in cui poter inserire, divisi per categoria, tutti i prodotti che si intendono comprare.

3) Le tempistiche

Pur non essendo sicuri di un acquisto, l’oggetto desiderato può comunque essere inserito nel carrello e si hanno 15 minuti di tempo per completare la transazione. Moltissimi articoli sono disponibili in quantità estremamente limitate e potrebbero esaurirsi nel giro di pochissimi minuti; inserendo gli oggetti desiderati nel carrello “bloccherete” l’ordine al prezzo minimo garantito. Nel caso decideste di non prenderlo, vi basterà non portare a termine la transazione e l’articolo verrà rimesso in vendita una volta rimosso dal carrello.

4) I codici sconto

Acquistando determinati prodotti, in alcuni casi possono essere ricevuti dei codici sconto di una durata molto limitata. Il consiglio qui è quello di utilizzarli il prima possibile. Amazon, ad esempio, spesso offre buoni promozionali per occasioni particolari, come nel caso dei festeggiamenti per il premio ricevuto come miglior sito di e-commerce per il terzo anno consecutivo.

5) Clienti Prime

Per ottimizzare il risparmio durante il Black Friday 2017 potreste prendere in considerazione di iscrivervi al servizio Amazon Prime, approfittando così di sconti esclusivi, offerte anticipate e sempre e comunque della spedizione gratuita con consegna garantita in 24 ore (isole escluse). L’abbonamento ha un costo di 19,99 euro l’anno ed il primo mese è completamente free. Quindi, dopo aver valutato la qualità del servizio, si può decidere se rinnovarlo o meno. I vantaggi per gli utenti Prime sono certamente innegabili, in particolare per quanto riguarda le tempistiche e l’abbattimento dei costi di spedizione.

6) Occhio allo sconto

In queste occasioni gli sconti saranno molto più alti rispetto ai normali saldi. È possibile trovare deprezzamenti del 20-30% tutto l’anno sui siti e-commerce, quindi in questo giorno è meglio puntare ancora più in alto, alla vendita in saldo con uno sconto dal 50% all’80%.

7) Diventa Re Mida

Comprate oggetti che a prezzo pieno sono solitamente molto costosi. I prodotti più venduti sono, oltre ai dispositivi elettronici come smartphone, PC o tablet, anche elettrodomestici o abbigliamento di lussoDagli smartwatch alle Michael Kors, potete riempite i carrelli e sentirvi ricchi, anche solo per 15 minuti.

8) Sconti cumulativi

Spesso i vari siti propongono degli sconti cumulativi, ovvero dei veri e propri pacchetti di offerte, con cui prevedono un deprezzamento ulteriore se si acquistano prodotti tra loro uguali (ad esempio un set di maglie della stessa linea, ma in colori differenti) oppure collegati l’uno all’altro (come smartphone e cover). Se non li usate, potete considerarli come una valida idea regalo!

guida black friday

9) Il caro e vecchio negozio

Per i più tradizionalisti o per chi con la tecnologia non va molto d’accordo, il Black Friday può essere utilizzato per fare tradizionalmente shopping nei negozi e nelle boutique, vecchio stampo, ma che non passano mai di moda.
Non solo shop online, quindi, ma anche le grandi catene offrono importanti sconti su prodotti di qualsiasi genere.

10) Lo shopping non dorme mai

Se invece con la tecnologia andate fin troppo d’accordo, non perdete di vista la pagina “Offerte” di Amazon, che offre prodotti a prezzi scontati per tutti i 15 giorni che precedono il Black Friday.

Ok, avete comprato libri, vestiti ed anche dei cappelli che magari non indosserete mai (vabbè, erano in sconto…), ma nessuna offerta su un mouse per PC portatile. Nessun problema. Il weekend di sconti e offerte è solitamente seguito dal Cyber Monday che, come fa intuire il nome, è ancora più legata alla categoria merceologica tech. Caratterizzato da grandi sconti relativi a prodotti di elettronica e da una massiccia offerta di ribassi, è stato creato esclusivamente per il web e per cercare quindi di convincere i consumatori ad avvicinarsi allo shopping online.

Vi ricordiamo inoltre che in occasione del Black Friday noi di Stay Nerd vi proporremo una serie di news in cui vi segnaleremo le più importanti offerte Amazon divise per categorie, in modo di di darvi un piccolo aiuto nella scelta.

Non vi resta quindi che svuotare i portafogli e riempire carrelli e buste!

No more articles