Alcuni hacker hanno crackato il software del NES Classic Mini per aggiungere ROM di giochi Sega Mega Drive, SNES, Game Boy e Game Boy Advance, attirando immediatamente l’attenzione dei videogiocatori di tutto il mondo.

Inizialmente l’azione del team di cracking era volta a superare il limite di trenta giochi imposto da Nintendo per la console, ma le cose sembrano aver preso ben presto un’altra strada, aggiungendo giochi provenienti da diverse console.

Cosa ne pensate, staynerdiani? Fatecelo sapere con un commento.

(fonte: Forbes.com)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui