Hayden Christensen tornerà in Ahsoka: quale ruolo per l’ex Darth Vader?

Ci sono novità importanti per i fan della saga di Star Wars: il fu Anakin Skywalker Hayden Christensen tornerà a recitare in Ahsoka, spin-off con protagonista Rosario Dawson. Come sapranno bene quanti hanno visto le serie animate Clone Wars e Rebels, Anakin e Ahsoka hanno un forte legame, essendo stata quest’ultima padawan e allieva dello Jedi prima della sua conversione al Lato Oscuro della Forza.

La questione ora è quale ruolo interpreterà Christensen: lo vedremo tornare nei panni del Cavaliere Jedi o del Sith? Questa seconda ipotesi appare difficile da supportare. La serie, da quanto emerso fin qui, sarà infatti ambientata cinque anni dopo il Ritorno dello Jedi. Vader sarà quindi a tutti gli effetti defunto sulla seconda Morte Nera.

Restano perciò solo due opzioni. La prima, che Anakin sia presente in alcuni flashback della protagonista. La seconda, decisamente più intrigante, che Anakin compagnia come Fantasma di Forza, come visto nella versione restaurata di Episodio VI. Staremo a vedere cosa ci riserverà il futuro.

Hayden Christensen ahsoka

Non solo Ahsoka: Hayden Christensen sarà anche in Kenobi

Come noto quello sul set di Ahsoka non sarà il solo ruolo di Christensen negli spin-off di Star Wars che andranno in onda su Disney Plus nel prossimo futuro. Una delle notizie che più ha destato la curiosità dei fan è il tanto atteso e vociferato ritorno di Hayden Christensen nei panni di Darth Vader/Anakin Skywalker nella serie TV su Obi-Wan Kenobi.

Si riforma dunque la coppia con Ewan McGregor che è stata protagonista della trilogia prequel, che ha visto Christensen interpretare Anakin Skywalker lungo la parabola che l’ha portato a diventare il villain più iconico della Galassia Lontana Lontana, e McGregor interpretare il maestro Jedi e suo mentore prima, e nemesi poi, Obi-Wan Kenobi.

(fonte: Deadline)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.