Si è spenta Helen McCrory dopo una lunga battaglia con il cancro: l’attrice aveva recitato anche in Harry Potter e Peaky Blinders

Lutto nel mondo dello spettacolo: è morta Helen McCrory, attrice 52enne che ha recitato in Harry Potter nel ruolo di Narcissa Malfoy e in Peaky Blinders in quello di Polly Gray, dopo una lunga battaglia contro il cancro. A dare la triste notizia è stato il marito Damian Lewis su Twitter:

“Ho il cuore a pezzi nell’annunciare che dopo un’eroica battaglia contro il cancro, la bella e forte donna che è Helen McCrory è morta serenamente a casa, circondata da un’ondata di amore dai suoi amici e dalla sua famiglia. È morta come ha vissuto: senza paura. La amiamo e sappiamo quanto siamo stati fortunati ad averla avuta nelle nostre vite.”

L’attrice, come detto in apertura, era principalmente conosciuta per la sua interpretazione di Polly Gray in Peaky Blinders, in tutte le cinque stagioni della celebre serie inglese, ed aveva fatto parte del cast di Harry Potter nei panni di Narcissa Malfoy, madre di Draco e moglie di Lucius, sia ne “Il Principe Mezzosangue” che nelle due parti del capitolo conclusivo, “I doni della Morte”.

helen mccrory peaky blinders harry potter

Oltre ai due importanti ruoli di cui sopra, McCrory nella sua fortunata carriera ha partecipato a diverse grandi produzioni: recentemente aveva recitato in His Dark Materials, la serie BBC/HBO, aveva partecipato al dramma politico Roadkill insieme a Hugh Laurie e in Penny Dreadful. L’attrice inglese era anche apparsa in Skyfall, in Hugo di Martin Scorsese e in The Queen, in cui interpretava la moglie dell’ex primo ministro inglese Tony Blair, Cherie Blair. Oltre alla carriera televisiva e cinematografica era anche un’attrice teatrale, ed ha recitato in oltre 25 produzioni, tra cui Macbeth, Orgoglio e Pregiudizio, Medea e tante altre.

Una perdita importantissima per tutto il mondo dello spettacolo.

(Fonte: Deadline)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui