Sunwings, Shellsnapper e Bristlebacks: nuove macchine per Horizon Forbidden West

L’annuncio di Horizon Forbidden West segna il ritorno di uno dei franchise di maggiore successo dell’ultima generazione videoludica.

Nel trailer rilasciato alla fine di Future of Gaming  abbiamo visto Aloy andare alla scoperta dei territori occidentali del mondo di Horizon. Gli eventi visti nel primo capitolo hanno prodondamente cambiato le case e, nel corso della nostra avventura, incontreremo nuove creature robotiche, nuove tracce del mondo antico e nuovi nemici, che sembrano possedere la capacità di soggiogare al proprio volere alcune tipologie di macchine, in maniera simile a quanto compiuto dalla protagonista.

horizon forbidden west

Proprio alle nuove macchine presenti nel gioco Guerrilla Games ha dato ampio risalto nelle ultime settimane, presentandole con una serie di post di accompagnamento su Twitter. L’ultima, presentata due giorni fa, è il Sunwings, una macchina volante alimentata da pannelli solari, che Aloy potrà cavalcare.

“Volatili veloci e agili, i Sunwings sono macchine di classe “acquisizione” che utilizzano le loro ali fotovoltaiche per accumulare energia. Nei giorni luminosi possono essere visti librarsi in alto nell’aria, per prendere più sole possibile”.

Prima dei Sungwings sono stati presentati anche gli Shellsnappers e i Bristleback.

“Gli anfibi Shellsnapper posso scavarsi una tana e dormire per giorni e persino per settimane, lasciando che la loro impenetrabile corazza sia coperta di vegetazione”

“Nonostante la loro classificazione di macchina di acquisizione basate sul gregge, i Bristleback non sono stupidi: invece di fuggire via, quando sono minacciati diventano molto aggressivi, utilizzando le loro zanne per causare grossi danni”.

No more articles