Pam Fryman, storica regista della serie madre, si unisce alla produzione dello spin-off How I Met Your Father: dirigerà il pilot e non solo

Certi amori non finiscono. Pam Fryman, storica regista di How I Met Your Mother, dato che ha diretto tutti gli episodi delle nove stagioni della serie tranne 12, si è unita allo spin-off dello show, How I Met Your Father, sia come produttrice esecutiva, sia come regista del pilot della serie Hulu.

Come ricorderete lo show è ambientato nel futuro, ed è incentrato sul personaggio di Sophie (Hilary Duff) che racconta a suo figlio la storia di come ha conosciuto suo padre, catapultando gli spettatori nel 2021, anno in cui lei e il suo gruppo di amici si trovano a fare i conti con chi vogliono essere, cosa vogliono fare nella vita, e come innamorarsi nell’epoca delle app d’incontri.

how i met your father

La prima (e finora unica) stagione della comedy avrà dieci episodi. Ecco le parole di Pam Fryman sul suo ritorno.

Pam Fryman si unisce al progetto di How I Met Your Father

“Il mio unico rimpianto su How I Met Your Mother è il fatto che sia finito. Sono davvero entusiasta di tornare in questo mondo che ho amato così tanto”.

Oltre a How I Met Your Mother, la regista ha lavorato molto nel campo delle comedy, e nel suo curriculum ci sono serie come Frasier, Friends, King of Queens, Just Shoot Me e Due Uomini e Mezzo, dirigendo nel complesso oltre 500 episodi in carriera. Il suo ritorno dovrebbe dare continuità ai due show, e visto il modo con cui parla della serie principale, probabilmente si tratta di una scelta azzeccata da parte della produzione, non trovate?

E voi, cosa vi aspettate da How I Met Your Father?

(Fonte: Deadline)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.