Caccia al mostro: svelata la nuova feature per gli streamer di Immortals: Fenyx Rising

Mancano due giorni al lancio di Immortals: Fenyx Rising, e gli sviluppatori del gioco Ubisoft hanno ora rivelato una nuova feature.

Si tratta di una nuova estensione destinata agli streamer, “Monster Hunt“, letteralmente Caccia al mostro. Grazie a questa modalità sarà possibile per gli spettatori cacciare i mostri durante gli stream di Immortals: Fenyx Rising. I mostri appariranno ogni due minuti durante uno streaming e gli spettatori avranno un lasso di tempo limitato per afferrarli. La caccia a questi mostri consentirà ai giocatori di ottenere ricompense di gioco, tra cui un pacchetto di risorse, e skin per l’arco “Cold Spell”, per la spada “Shiver” e l’ascia “Avalanche”.

Maggiori saranno i mostri catturati, maggiori le ricomenpense, con la skin esclusiva per la scure che verrà affidata solo ai giocatori più abili, quelli in grado di catturare almeno quarantaquattro mostri.

immortals fenyx rising feature

Protagonista del titolo open world sviluppato da Ubisoft Québec – team dietro allo sviluppo di Assassin’s Creed Odyssey – sarà Fenyx. Il suo compito sarà quello di salvare le creature mitologiche e le divinità greche, minacciati da Tifone che li ha privati dei propri poteri. La storia di Immortals: Fenyx Rising sarà raccontata dal padre degli Dei, Zeus, e dal Titano Prometeo.

Il titolo si presenta come un action adventure open world, con alcune caratteristiche più affini agli RPG. Le sequenze mostrate in passato hanno offerto anche un assaggio delle meccaniche di gioco. Nel corso della nostra avventura potremo scoprire diversi tipi di armi e armature con le quali personalizzare l’aspetto della protagonista. Allo stesso modo, avremo a disposizione diverse tipologie di abilità, alcune delle quali potranno essere utilizzate in combattimento.

Il mondo di gioco nasconderà anche diversi artefatti mitologici, come le ali di Dedalo, che consentiranno a Fenyx di volare e scontrarsi con i giganti.

(fonte: ComicBook.com)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui