Bohemian Rhapsody 2 all’orizzonte?

Il regista di diversi videoclip dei Queen, Rudi Dolezal, ha lanciato un’indiscrezione secondo cui potrebbe essere in cantiere un sequel di Bohemian Rhapsody.

Dolezal ha girato circa 30 video per i Queen, tra cui proprio l’ultimo prima che Freddie Mercury morisse nel 1991, These are the Days of our Lives, e i due erano molto amici.

Il film originale, che è valso a Rami Malek il Premio Oscar come miglior attore protagonista, ha riscosso un grande successo di pubblico con 870 milioni di dollari di incassi, e termina con la performance al Live Aid del 1985.

Il sequel dunque potrebbe riprendere da lì, e incentrarsi sugli ultimi anni di vita del cantante.

Anche lo stesso chitarrista della storica band, Brian May, tempo fa aveva suggerito l’ipotesi che potesse esserci un nuovo film: “Penso che il Live Aid sia un buon punto per terminarlo. Chissà, potrebbe esserci un sequel.”, aveva dichiarato.

Voi che ne pensate? Sareste contenti se le voci venissero confermate?

(Fonte: pagesix.com)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.