ATTENZIONE! Il seguente articolo può contenere SPOILER su Avengers: Infinity War. Se non desiderate anticipazioni, non proseguite nella lettura!

Mentre si fa sempre più vicina la data in cui vedremo Avengers: Infinity War, iniziano a circolare piccoli particolari su alcuni dei personaggi che prenderanno parte alla vicenda.

Tra questi un posto di un certo interesse è occupato dai Captain America. A svelare qualche dettaglio su quale ruolo interpreterà Steve Rogers nel corso della vicenda sono stati gli stessi fratelli Russo.

Tra le numerose affermazioni sul Capitano c’è quella che lo vede nel ruolo di Nomad. Si tratta di una delle identità assunte da Rogers quando si trovò in contrasto con la politica americana. Nonostante la teoria sia stata smentita, i Russo sono tornati sull’argomento. E, in un certo senso, sembrano trovargli una luce nuova.

“Abbiamo già affrontato la questione, non siamo sorpresi che i fan abbiano avanzato questa ipotesi. Crediamo che stia ” lo spirito di Nomad. È sempre stato il nostro scopo de-costruire il personaggio. Ci piace, è quello che riteniamo interessante. Con un personaggio come Cap, devi affrontare il concept di una identità legata a una nazione. Abbiamo pensato potesse essere avvincente vederlo entrare in conflitto proprio con la sua identità, con la nazione. L’idea, come abbiamo individuato alla fine di Civil War, quella di un personaggio senza nazione”.

L’intervento si è poi spostato sulla teoria del viaggio nel tempo presente anche in Avengers 4. C’è chi ha teorizzato che questa, come altre scene, potesse riguardare una parte del girato “falsa”, utile a depistare i fan. “Siamo troppo pigri per girare materiale extra” hanno scherzato i registi. Parlando però dei viaggi nel tempo hanno affermato. “Siamo fan di quella tecnica! Come Ritorno al futuro! Però è bene capire che ci sono sempre foto dal set che arrivano in rete, scatenando teorie al riguardo. C’è una sequenza di Civil War incentrata su una nuova tecnologia, per un motivo preciso. Se riguardate quel film, potreste avere un indizio…”

Probabile che il riferimento sia alla tecnologia mostrata da Tony Stark per rivivere alcuni ricordi con degli ologrammi. Per scoprirlo dovremo però attendere l’approdo in sala del film.

(fonte: CB.com)

 

 

 

No more articles